Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo RInaldi | Il pellegrinaggio al santuario della Madonna Incoronata

Il pellegrinaggio al santuario della Madonna Incoronata (137)

isòvnxklm

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    I pellegrini provenienti da Sant’Agata di Puglia (FG), durante le ore di riposo e di sosta presso il Santuario Incoronata, raccontano la storia del loro pellegrinaggio e della loro devozione nei confronti della Madonna. I primi carri allestiti per la rappresentazione rituale de “La cavalcata degli Angeli”. Aspetti organizzativi e costruttivi nella preparazione dei carri (i circa 11.000 garofani occorrenti per alcuni, i costi, le simbologie). Parlano del loro lavoro di contadini che gli dà le competenze necessarie a fare un pò di tutto senza aiuti esterni. Ruolo del prete (e costi per la sua partecipazione) limitato alle fasi legate alle funzioni e all’uso delle immagini sacre, mentre tutto il resto è gestito dal comitato. Importanza dell’elemento “gara” nella partecipazione alla “Cavalcata…”. Elemento sorpresa e originalità dell’idea per piacere al “pubblico”. Con i suggerimenti raccolti, in base al consenso ricevuto, si realizzano modifiche e variazioni per l’anno successivo. I carri vengono allestiti in aperta campagna, per poi essere svelati nella processione in paese che apre il pellegrinaggio.

  • Durata 17:50
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Saverio Cancellaro presidente comitato (n. 1931) coltivatore diretto: prima voce, Carmelo Tridentino (n. 1949), Nicola Contillo (n. 1919): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Intervista ai pellegrini provenienti da Sant'Agata di Puglia (FG). Il lavoro di allestimento dei carri è per gli uomini, con la collaborazione femminile. Il pellegrinaggio, oggi realizzato con le auto, una volta si svolgeva con muli e carretti o a piedi. A piedi si percorreva il tragitto in circa nove ore. Sui carri la Madonna viene impersonata da una bambina di circa dieci anni, che rimane sull’albero issato sul carro durante la processione in paese, poi scende all’uscita dal paese per risalire all’arrivo al Santuario. Una volta nel pellegrinaggio si portavano la legna da ardere, vettovaglie e provviste. Oggi si va in auto ed è tutto pronto. Prima era meglio, quando si cucinava nel bosco. Al pellegrinaggio si veniva per penitenza, anche scalzi, ora è solo per divertimento. C’è un altro pellegrinaggio a cui sono devoti, alla “Consolazione”, nei pressi di Deliceto (FG). Ci si andava in tre ore di cammino, spesso strisciando la lingua per terra e percuotendosi con le funi.

  • Durata 10:25
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Caterina Clemente (n. 1911) contadina: voce principale, Fernanda B. (?) (n. 1941) sarta: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Interviste ai pellegrini provenienti da Sant'Agata di Puglia (FG). Breve storia del pellegrinaggio e motivo della devozione che lo porta a realizzare da solo il suo piccolo carro, non partecipando all’organizzazione del comitato. Sin dalla giovane età la sua passione per i lavori di scultura e intarsio del legno. La partecipazione con i suoi lavori, al pellegrinaggio, tra tradizione e fede. Il lavoro in campagna, d’estate sulla terra e l’inverno in paese. I suoi lavori artigianali conservati dai figli a Foggia e Ascoli Satriano (FG).

  • Durata 06:20
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Francesco D’Alessandro (n. 1923) bracciante
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Interviste con i pellegrini provenienti da Sant'Agata di Puglia (FG). Racconto dell’incidente stradale, avvenuto sulla strada che porta al Santuario Incoronata, da cui il testimone si salva per intercessione della Madonna. Offerta dell’ex voto (realizzato da un amico ferroviere). Racconto di un altro incidente in cui un giovane contadino finisce sotto il trattore. Dei vendemmiatori che lavoravano nei pressi accorrono, ma non riescono a sollevare il pesante mezzo e riescono a farlo inspiegabilmente dopo le invocazioni a San Gerardo e ad altri santi.

  • Durata 05:37
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimo: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dedicato alla Madonna Incoronata eseguito durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Prima voce solista e coro per il ritornello. Durante il canto molti inserimenti sonori ambientali quali rombo dei motori dei carri allegorici, campane, botti e fuochi d’artificio.

  • Durata 09:49
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Pellegrini di Sant’Agata di Puglia (FG), voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Pellegrini di Sant'Agata di Puglia (FG). Canto devozionale dedicato alla Madonna Incoronata eseguito durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Prima voce solista e coro per il ritornello.

  • Durata 04:16
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Pellegrini di Sant’Agata di Puglia (FG), voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Pellegrini intervistati al loro arrivo nel piazzale del Santuario. La loro devozione secolare. Descrizione dei carri allestiti per la "Cavalcata degli Angeli" e ruoli dei giovani e degli anziani. Differenze tra la condizione dei giovani un tempo ("più frenati dai vecchi") e quelli di oggi, più liberi. Speranza che resista la tradizione di fede.

  • Durata 05:25
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Iconavetera D'Apollo (58 anni), Maria Incoronata Coppolella (58 anni): voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Gruppo di pellegrini di Castelluccio Valmaggiore (FG) appena giunti a piedi al Santuario. I canti narrano tutta la storia della Madonna Incoronata. Nei canti si parla anche dei momenti del pellegrinaggio, la fatica, la stanchezza. I giovani vengono un giorno prima al Santuario, seguiti dagli anziani che portano poi gli addobbi per i carri, i vestiti per le 'verginelle', il palio, per partecipare alla 'Cavalcata degli Angeli'.

  • Durata 01:40
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Angela Rubino (15 anni): voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La prima strofetta del canto Evviva Maria/ noi siamo di partenza/ vogliamo la licenza/e la tua benedizion dà inizio al pellegrinaggio. Si usano i vestiti da sposa per vestire le 'verginelle' durante i giri rituali intorno al Santuario. Le sarte allestiscono i vestiti degli altri personaggi rappresentati sui carri. Forte è il legame con la tradizione. In paese i genitori insegnano ancora alle figlie a fare il pane e tante altre cose.

  • Durata 02:07
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Iconavetera D'Apollo (58 anni), Angela Rubino (15 anni): voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Castelluccio Valmaggiore (FG) all'arrivo nel piazzale del Santuario. Prima voce maschile (con megafono) e coro di voci femminili.

  • Durata 02:20
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: voci maschili e femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Castelluccio Valmaggiore (FG) durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Voce maschile (con megafono) e coro di voci femminili.

  • Durata 01:04
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: voci maschili e femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Castelluccio Valmaggiore (FG) durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Voce maschile (al megafono) e coro di voci femminili.

  • Durata 00:40
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: voci maschile e voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Castelluccio Valmaggiore (FG) durante i giri rituali intorno al Santuario.

  • Durata 01:45
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Castelluccio Valmaggiore (FG) durante i tre giri intorno al Santuario.

  • Durata 01:58
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La banda di Sant'Agata di Puglia (FG) accompagna i pellegrini nei giri rituali intorno al Santuario, eseguendo il pezzo Mira il tuo popolo o bella Signora.

  • Durata 01:53
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda di Sant'Agata di Puglia (FG)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La banda di Sant'Agata di Puglia (FG) accompagna i pellegrini nei giri rituali intorno al Santuario. Mix di varie marcette.

  • Durata 02:48
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda di Sant'Agata di Puglia (FG)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La banda composta dai giovani di Sant'Agata di Puglia (FG) segue i pellegrini durante i giri rituali intorno al Santuario.

  • Durata 02:20
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda dei giovani di Sant'Agata di Puglia (FG)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canti devozionali di diversi gruppi di pellegrini che si sovrappongono durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Sulle voci, inoltre, si sovrappongono in certi momenti anche la musica della banda e i rumori e le voci del pubblico.

  • Durata 04:30
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Gruppo pellegrini di Sant'Agata di Puglia (FG), banda di Sant'Agata di Puglia, anonimi
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Intervista volante a un giovane pellegrino di Sant'Agata di Puglia (FG) durante i giri rituali intorno al Santuario. L'impegno dei giovani per non far morire la tradizione. Volontà di dibattere dei temi sociali e religiosi con gli anziani. In paese sono rimasti gli anziani, mentre i giovani emigrano. Queste manifestazioni sembrano esteriori ma sono espressione di tutto il popolo. I giovani che vivono in città ritengono sorpassate tali manifestazioni e sono solo in grado di criticarle.

  • Durata 03:59
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimo
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    I pellegrini di Minervino Murge (BA) eseguono per i ricercatori, nelle camerate adibite al loro soggiorno presso il Santuario, il canto devozionale Siamo pellegrini
    Alcuni versi: Con l'April di fiori adorno nel bel tempio di Maria dopo un anno fu ritorno ricantando per la via. Siamo pellegrini non siamo stanchi del cammino. Vedi vedi quanta gente d'oltre il monte ed oltre il mare che vien devotamente la Madonna a supplicare. Siamo pellegrini... E Maria di faccia bruna è la luna benedetta è più chiara della luna e di Dio la madre eletta. Siamo pellegrini...

  • Durata 04:34
  • Data Martedì, 26 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: voce maschile e voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Minervino Murge (BA) eseguito appositamente per i ricercatori nei locali adibiti all'alloggio dei pellegrini presso il santuario.

  • Durata 05:58
  • Data Martedì, 26 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Voci: voce maschile e voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nei locali adibiti al soggiorno dei pellegrini presso il Santuario intervista a Enza Gravina, del gruppo di Minervino Murge (BA). Le modalità del pellegrinaggio. I premi e riconoscimenti ricevuti. Scelta della semplicità come carattere tipico dell'allestimento dei carri. Prima si veniva con i cavalli e i 'traìni'. Oggi con i camion che i minervinesi sono stati primi a 'vestire'. Scelta per gli allestimenti di tessuti e coperte, evitando gli addobbi floreali che non resisterebbero al lungo percorso del pellegrinaggio a piedi. Negli anni precedenti il pellegrinaggio attraversava in processione i paesi incontrati, ora non più, si prosegue. Ci si ferma presso il fiume Ofando per mangiare, poi presso Cerignola per riposare. Alle 4, le 5 della mattina ci si rimette in cammino per il Santuario. Il percorso si effettua in un giorno e mezzo di cammino.

  • Durata 10:00
  • Data Martedì, 26 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Enza Gravina (n. 1913): voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    In uscita dal paese i pellegrini, in un gruppo di circa sessanta elementi, affrontano il viaggio a piedi verso il Santuario dell'Incoronata. Sono le 19.00 e nelle interviste raccontano di come si svolge il viaggio. Il contenuto degli zaini, l'allegria che accompagna la fatica per sopportarla meglio, i canti. Durante il cammino, da masserie sparse nella campagna, altri pellegrini si uniscono al gruppo. Sullo sfondo dei racconti i canti devozionali.

  • Durata 04:11
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Sant'Agata di Puglia (FG), strada che scende verso la piana del Tavoliere
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: voci maschili e femminili
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Interviste volanti ai pellegrini di Sant'Agata di Puglia (FG) mentre lasciano il paese, verso sera, avviandosi a piedi verso il Santuario dell'Incoronata. Alcuni giovani raccontano delle difficoltà di chi è rimasto a vivere in paese e di come d'estate si ripopola con gli emigrati che tornano per le vacanze.

  • Durata 01:52
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Sant'Agata di Puglia (FG), strada che scende verso la piana del Tavoliere
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: voci maschili e femminili
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Pellegrinaggio da Sant'Agata di Puglia (FG), a piedi, verso il Santuario dell'Incoronata. Uscendo dal paese verso sera. Canto devozionale. Sullo sfondo il rumore dei motori dei camion che seguono il gruppo dei pellegrini.

  • Durata 02:50
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Sant'Agata di Puglia (FG), strada che scende verso la piana del Tavoliere
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Sant'Agata di Puglia (FG) durante il percorso a piedi verso il Santuario dell'Incoronata.

  • Durata 00:30
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Sant'Agata di Puglia (FG), strada che scende verso la piana del Tavoliere
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Verso mezzanotte, nei cameroni adibiti a dormitori per i pellegrini giunti al Santuario, con registrazione nascosta, i ricercatori documentano il tempo libero dei pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ). Le donne del gruppo eseguono canti di lavoro, stornelli ironici e satirici, prendendosi in giro l'una con l'altra.

  • Durata 03:05
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Verso mezzanotte, nei cameroni adibiti a dormitori per i pellegrini giunti al Santuario, con registrazione nascosta, i ricercatori documentano il tempo libero dei pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ). Le donne del gruppo eseguono canti di lavoro, stornelli ironici e satirici, prendendosi in giro l'un l'altra. Il canto narrativo polivocale eseguito è una versione de Il cacciatore nel bosco.

  • Durata 02:50
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Verso mezzanotte, nei cameroni adibiti a dormitori per i pellegrini giunti al Santuario, con registrazione nascosta, i ricercatori documentano il tempo libero dei pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ). Le donne del gruppo eseguono canti di lavoro, stornelli ironici e satirici, prendendosi in giro l'un l'altra. Il canto cumulativo eseguito è La zita di provenienza campana.

  • Durata 00:30
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Verso mezzanotte, nei cameroni adibiti a dormitori per i pellegrini giunti al Santuario, con registrazione nascosta, i ricercatori documentano il tempo libero dei pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ). Le donne del gruppo eseguono canti di lavoro, stornelli ironici e satirici, prendendosi in giro l'un l'altra. Il canto eseguito è una serenata, con una vena di parodia in alcuni versi.

  • Durata 00:29
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Verso mezzanotte, nei cameroni adibiti a dormitori per i pellegrini giunti al Santuario, con registrazione nascosta, i ricercatori documentano il tempo libero dei pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ). Il tempo trascorre tra risa, scherzi, spunti cantati e sovrapposizioni di voci in forma caotica. I pellegrini ricordano, spesso citandone solo l'incipit, stornelli, romanze, canti napoletani, fino al Barbiere di Siviglia.

  • Durata 02:16
  • Data Giovedì, 28 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: voci maschili e femminili
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Si è passati dalle baracche provvisorie montate nei giorni della festa alle strutture permanenti di oggi. E' comunque un lavoro stagionale che si alterna a quello di manovale. Ormai il Santuario è diventato solo un luogo di divertimento. La "Cavalcata degli Angeli" prende il nome dal fatto che in origine era una sflilata di cavalli addobbati e di bambini vestiti con i costumi dei santi o da angioletti.

  • Durata 05:31
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Vincenzo Martinelli (68 anni) commerciante
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    "Durante il viaggio penso sempre alla Madonna". Sono le prime parole dell'intervista volante a un pellegrino di Palazzo San Gervasio (PZ) al suo arrivo, dopo un lungo tragitto a piedi, al Santuario Incoronata. Viene da sei anni al Santuario e preferisce farlo da solo a piedi, tenendo per le briglie il suo cavallo. Il ritorno lo farà in sella.

  • Durata 02:36
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimo
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Un gruppetto di donne provenienti da Minervino Murge (BA) gira per incontrare amiche tra gli altri gruppi di pellegrini convenuti in pellegrinaggio. Le donne sono in attesa di compiere i tre giri rituali intorno al Santuario prima dell'ingresso in chiesa. Raccontano della preparazione spirituale che precede il pellegrinaggio. Descrivono il percorso nel paese prima dell'uscita in pellegrinaggio. Il rito dell'apertura della porta del Santuario. Tale rito rimanda e ricorda il loro diritto distintivo di primo gruppo che apriva un tempo la porta della chiesetta sede del Santuario. Il gruppo di Minervino conservava le chiavi di questa porta. Su questo diritto si innescano spesso litigi e competizioni con altri gruppi che tentano di precedere quello di Minervino nell'entrata in chiesa e nell'aprire la "Cavalcata degli Angeli".

  • Durata 05:10
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Voce femminile di donna anziana, voce femminile di ragazza
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Interviste volanti ai gruppi in arrivo nel piazzale del Santuario. Si sovrappongono alle parole i botti delle batterie pirotecniche che i gruppi fanno brillare all'arrivo al Santuario.

  • Durata 02:00
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Le donne del gruppo di Minervino Murge (BA) raccontano la storia della "Cavalcata degli Angeli" e delle loro scelte nell'allestire i carri. Gelosie tra i comuni "ricchi" (fiori e addobbi sfarzosi) e i comuni, come il loro, "poveri" (addobbi semplici). La raccolta fondi per gli allestimenti, la non partecipazione del parroco. Loro fedeltà alla 'povertà' d'origine della Madonna Incoronata nella sua apparizione al pastorello Strazzacappa. Gli avi dei pellegrini di Minervino Murge furono quelli che andarono nelle cave a prendere le pietre con cui è costruito il santuario. La mamma della testimone per 50 anni pellegrina al santuario, anche negli anni dell'occupazione tedesca. Il possesso delle chiavi della chiesa e la competizione con il gruppo di Palazzo San Gervasio (PZ) che tentava di precederli. In un caso ci fu una rissa con un ferito. Il 22 giugno si chiudeva il periodo dei pellegrinaggi all'Incoronata e i minervinesi chiudevano il santuario.

  • Durata 11:12
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima (52 anni)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Sul piazzale del Santuario i pellegrini dei diversi gruppi, appena giunti dalle varie località, si incontrano e trovano amicizie vecchie e nuove. Una giovane racconta della dura vita del paese, del lavoro in campagna, a spigolare, a raccogliere le olive. Sul lavoro però si canta sempre, canzoni ascoltate alla radio, non ricordando più quelle cantate dalle loro mamme e nonne. Il noioso tempo libero dei giovani.

  • Durata 03:00
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Voce giovane femminile, non identificata
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Le motivazioni personali dei giovani partecipanti al pellegrinaggio provenienti da Castelluccio Valmaggiore (FG). "Sembriamo fratelli e sorelle". Ruoli nell'organizzazione dei carri allegorici.

  • Durata 03:40
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Teresa Fenuta: voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale eseguito durante i tre giri rituali intorno al Santuario.

  • Durata 00:54
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale eseguito dai pellegrini di San Giovanni Rotondo (FG) durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Molti i riferimenti a Padre Pio, Il nostro Padre Santo ci consigliava/ ogni anni di venire alla tua reggia.

  • Durata 06:10
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: prima voce maschile, voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Ambiente sonoro della spedizione nel bosco Incoronata di un gruppo di pellegrini, uomini e ragazzi, di Castelluccio Valmaggiore (FG). Durante il lavoro di taglio e sfrondamento dei tronchi, battute e scherzi tra i partecipanti. Un anziano coordina i giovani nel taglio con l'accetta. Trascinamento dei tronchi e dei rami e allestimento dei carri.

  • Durata 10:23
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Bosco Incoronata presso il Santuario Incoronata
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: voci
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Sul piazzale del Santuario si riposano i pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ) appena giunti dopo il lungo viaggio a piedi. Dal paese arrivano diversi gruppi in momenti diversi. Ci sono delle discordie tra i diversi gruppi che scelgono di partire separati. Prima si dormiva all'aperto, intorno al Santuario c'erano solo baracche di legno. Alcuni vengono per devozione, altri solo per divertirsi. Miracoli e grazie ricevute possono essere compresi solo da chi li sperimenta. Un bracciante al paese dipinge gli ex voto rituali per grazia ricevuta. Racconto di una grazia ricevuta durante un viaggio notturno di ritorno dalla Germania: cinque persone rimaste illese dopo che la loro auto era finita contro un albero. Prima dell'impatto l'invocazione alla Madonna Incoronata e la salvezza.

  • Durata 12:41
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Michele Varaio bracciante: voce, Angela Belmonte casalinga: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    I pellegrini sono arrivati al Santuario divisi in tre gruppi. Il primo partito con le persone "più delicate", camminando più lentamente e impiegando un giorno in più. Ci vogliono tre giorni di cammino per raggiungere il Santuario. Si attraversa Gaudiano dove si passa la prima notte e poi si riprende per Stornara dove si trascorre la seconda notte. Nelle soste si è ospitati in case private, pagando qualcosa. Il vitto lo si porta da casa. Un camion segue i pellegrini con le scorte e le vettovaglie. I tre gruppi realizzano cinque carri. Li descrivono e quantificano i costi necessari. La tradizione fa sì che ci sia continuità tra gli anziani e i giovani, per sempre. I capigruppo delle diverse località si incontrano per organizzare la sfilata della "Cavalcata degli Angeli". Al Santuario si è portato un quadro (ex voto) per grazia ricevuta: una guarigione dopo sei mesi di ospedale. Ruolo e incombenze della capogruppo.

  • Durata 14:20
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Filomena Tufarulo (n. 1921) casalinga capocompagnia da 29 anni: prima voce, voce maschile non identificata
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Descrizione dell'allestimento dei carri allegorici per la "Cavalcata degli Angeli" e dei personaggi scelti per la rappresentazione. Scelta dei colori e dei fiori, simbologia dei colori.

  • Durata 05:35
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Dorina Quaranta (n. 1921) sarta e autrice di uno dei carri: prima voce, voce femminile non identificata
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Un ragazzo e una ragazza motivano la loro scelta di venire in pellegrinaggio. Narrano il caso di un loro amico, salvo dopo un incidente con una betoniera, ora devoto della Madonna Incoronata. Parlano del tempo libero e delle altre feste tipiche del loro paese. La festa della Madonna di Francavilla in cui si presentano gli stessi personaggi in costume del Venerdì Santo, interpretati da bambini.

  • Durata 08:20
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Annamaria Lorusso (a. 17): prima voce, Francesco Barbuzi meccanico: seconda voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Una pellegrina di Palazzo San Gervasio (PZ) viene al santuario da 62 anni. Racconta in forma di recitativo, prendendo spunto dai versi di un canto devozionale alla Madonna Incoronata, la storia dell'apparizione. "La madonne s'acchiaje ind'a nu bosche".

  • Durata 03:40
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Maria Cicoria (a. 80): voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Descrizione della vita della Madonna sulla base dei versi, già ripresi nel recitativo di Maria Cicoria (brano 46). Poi si passa a parlare delle modalità di soggiorno al Santuario, differenti tra passato e presente. In passato si partiva il lunedì dal paese e si tornava la domenica. Si viene al santuario come facevano i genitori, è come un'eredità. Ora vengono anche i figli, che vivono a Torino, ma tornano appositamente per l'Incoronata.

  • Durata 07:12
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima: prima voce, Maria Cicoria (a. 80): seconda voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate adibite al soggiorno dei pellegrini presso il Santuario, il gruppo di San Severo (FG) esegue canti di vario genere. Il brano presenta una sequenza di stornelli normalmente eseguiti durante i lavori agricoli. Accompagnano le voci miste, un tamburello e le castagnole.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Capitanata, Gargano e Minervino Murge,1976-78 brano 09).

  • Durata 04:10
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore anonimi: voci maschili e femminili, tamburello, castagnole
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate adibite al soggiorno dei pellegrini presso il Santuario, il gruppo di San Severo (FG) esegue canti di vario genere. Il brano presenta una sequenza di stornelli normalmente eseguiti durante i lavori agricoli. Un tamburello accompagna le voci femminili in queste strofette "alla romana".

  • Durata 05:03
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce, tamburello
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nei piazzali nei pressi del bosco del Santuario Incoronata il gruppo di San Severo, nei momenti di riposo e di tempo libero, improvvisa stornelli e canti che venivano eseguiti sul lavoro in campagna. La testimone racconta che sul lavoro si cantava sempre, sopratutto durante la mietitura.

  • Durata 01:00
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Antonietta Reale: voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nei piazzali nei pressi del bosco del Santuario Incoronata il gruppo di San Severo, nei momenti di riposo e di tempo libero improvvisa stornelli e canti che venivano eseguiti sul lavoro in campagna. Questa è una versione del noto canto narrativo Il cacciatore nel bosco. Prima voce maschile, coro di voci femminili e accompagnamento di 'castagnole'.

  • Durata 04:53
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Voce maschile non identificata, Ippolita Di Nardo (56 anni), Antonietta Reale: voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Minervino Murge (BA) durante i tre giri rituali intorno al santuario. Prima voce maschile e coro di voci femminili.

  • Durata 02:01
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Foggia
  • Provincia Puglia
  • Regione Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Esecutore Anonimi: prima voce maschile, coro voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Minervino Murge (BA) durante i tre giri rituali intorno al santuario. Prima voce maschile e coro di voci femminili. Sullo sfondo, da un altoparlante, la voce dello speaker che segue la sfilata narra la storia del pellegrinaggio da Minervino.

  • Durata 04:15
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: prima voce maschile, coro voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Dall'altoparlante del Santuario l'officiante descrive la sfilata dei gruppi di pellegrini con i carri allegorici, partecipanti alla "Cavalcata degli Angeli". Viene descritto l'ordine di sfilata, diffuse note storiche sui diversi gruppi e paesi partecipanti, piccola storia del Santuario Incoronata. Infine un invito alla preghiera e alla recitazione del Rosario.

  • Durata 06:16
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Speaker: voce maschile
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Minervino Murge (BA) durante il secondo dei tre giri rituali intorno al Santuario durante la "Cavalcata degli Angeli". Prima voce maschile e coro di voci femminili.

  • Durata 01:09
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia: voce, voci femminili non identificate
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L'officiante durante la "Cavalcata degli Angeli", dall'altoparlante, narra la storia del pellegrinaggio da Minervino Murge (BA) e di quello da Palazzo San Gervasio (PZ). Descrive i diversi carri allegorici allestiti dai pellegrini. Sullo sfondo il rumore dei motori dei carri agricoli e dei camion che transitano.

  • Durata 11:06
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Speaker: voce maschile
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ) durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Prima voce femminile e coro di voci femminili. Nell'audio si alternano le voci dei pellegrini allo speaker all'altoparlante che descrive la manifestazione. Inoltre i botti delle batterie pirotecniche.

  • Durata 11:10
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio occupato dai pellegrini di Orsara di Puglia (FG) le donne eseguono per i ricercatori i canti devozionali della tradizione orsarese, dedicati alla Madonna Incoronata e a San Michele Arcangelo, patrono del paese.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Capitanata, Gargano e Minervino Murge,1976-78 brano 05).

  • Durata 04:07
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anna Trunfio (a. 43) bracciante: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio occupato dai pellegrini di Orsara di Puglia (FG) le donne eseguono per i ricercatori i canti devozionali della tradizione orsarese, dedicati alla Madonna Incoronata e a San Michele Arcangelo, patrono del paese. In questo brano si racconta la storia di San Michele Arcangelo seguendo i versi del canto che sarà eseguito successivamente (brano 60).

  • Durata 02:00
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anna Trunfio (a. 43) bracciante: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio occupato dai pellegrini di Orsara di Puglia (FG) le donne eseguono per i ricercatori i canti devozionali della tradizione orsarese, dedicati alla Madonna Incoronata e a San Michele Arcangelo, patrono del paese.

  • Durata 08:00
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anna Trunfio (a. 43) bracciante: prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio occupato dai pellegrini di Orsara di Puglia (FG) le donne eseguono per i ricercatori i canti devozionali della tradizione orsarese, dedicati alla Madonna Incoronata e a San Michele Arcangelo, patrono del paese.

  • Durata 04:39
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anna Trunfio (a. 43) bracciante: prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio occupato dai pellegrini di Orsara di Puglia (FG) le donne eseguono per i ricercatori i canti devozionali della tradizione orsarese, dedicati alla Madonna Incoronata e a San Michele Arcangelo, patrono del paese. In questo canto si narra la storia di una "Signora" (la Madonna Incoronata che viaggia in treno rientrando dalla guerra dell'Albania). Non avendo il biglietto viene invitata a scendere, ma così facendo il treno non riesce a ripartire. Il controllore acconsente a farle proseguire il viaggio e le chiede informazioni. La "Signora" quindi si svela dicendo che in guerra ha salvato molti soldati da sicura morte sotto i bombardamenti. Il controllore all'arrivo a Roma farà celebrare una messa cantata come ringraziamento.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Capitanata, Gargano e Minervino Murge, 1976-78brano 06).

  • Durata 10:05
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Sul piazzale del Santuario la banda dei Bersaglieri.

  • Durata 01:15
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda dei Bersaglieri, sez. di Foggia dell'Ass. nazionale
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio occupato dai pellegrini di Orsara di Puglia (FG) le donne eseguono per i ricercatori i canti devozionali della tradizione orsarese, dedicati alla Madonna Incoronata e a San Michele Arcangelo, patrono del paese.

  • Durata 02:05
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio occupato dai pellegrini di Orsara di Puglia (FG) le donne eseguono per i ricercatori i canti devozionali della tradizione orsarese, dedicati alla Madonna Incoronata e a San Michele Arcangelo, patrono del paese.

  • Durata 05:20
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anna Trunfio (a. 43) bracciante: prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Anna Trunfio, bracciante, racconta le grazie ricevute dalla Madonna Incoronata (tumore della madre), da San Michele (in sogno mentre era incinta), e da San Luca per avere un figlio bello come lui. Racconta del lavoro in campagna, lavorando come bracciante nella raccolta delle barbabietole nella piana del Tavoliere. La mancanza di lavoro che produce l'emigrazione, e le antiche credenze magiche: "In passato c'erano le 'fatture', oggi c'è la droga".

  • Durata 09:45
  • Data Venerdì, 29 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anna Trunfio (a. 43) bracciante
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Tricarico (MT) all'arrivo al Santuario Incoronata.

  • Durata 05:31
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto dei pellegrini di Lavello (PZ) durante i tre giri rituali intorno al Santuario.

  • Durata 04:10
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Lavello (PZ) durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Prima voce maschile e coro di voci femminili.

  • Durata 11:20
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: prima voce maschile, coro voci femminili
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Lavello (PZ) durante i tre giri rituali intorno al Santuario. "E Maria di faccia bruna Madonna benedetta è più chiara della Luna e di Dio la madre eletta".

  • Durata 09:25
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: prima voce maschile e coro voci femminili
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Banda dei Bersaglieri sul piazzale del Santuario.

  • Durata 00:30
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda dei Bersaglieri, sez. di Foggia dell'Ass. nazionale
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il Santuario dell'Incoronata è stato scelto come punto terminale della "Marcia dell'amicizia e della fratellanza" organizzata dall'Ass. nazionale Bersaglieri. Il saluto solenne ai partecipanti.

  • Durata 02:06
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Rappresentante Ass. Naz. Bersaglieri, sez. di Foggia: voce maschile
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Tricarico (MT) durante i tre giri rituali intorno al Santuario. Sullo sfondo la musica trasmessa dagli altoparlanti del Santuario.

  • Durata 01:46
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Intervista a Filomena Grassi, capocompagnia nel pellegrinaggio da Tricarico (MT). Spiega i motivi profondi della devozione alla Madonna. "Fanno tempeste alla campagna. Noi contadini ci murimme de fame e allora io cerco di fare questo lavoro...". Racconta delle altre "feste della montagna", a Tricarico, a Fondi, a Viggiano.

  • Durata 02:28
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Filomena Grassi contadina: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dei pellegrini di Tricarico (MT) durante i tre giri rituali intorno al Santuario.

  • Durata 01:25
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Filomena Grassi contadina capocompagnia: prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Filomena Grassi, capocompagnia da dodici anni del gruppo proveniente da Tricarico (MT), racconta la devozione alla Madonna, indicata proprio per favorire il lavoro agricolo e i contadini.

  • Durata 01:28
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Filomena Grassi contadina: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale dedicato a San Rocco dai pellegrini di Tricarico (MT), sul piazzale del Santuario. Nei versi un elenco di grazie concesse dal Santo.

  • Durata 01:19
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Filomena Grassi contadina: prima voce, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale di saluto alla Madonna Incoronata del gruppo di pellegrini provenienti da Tricarico (MT). Eseguito sul piazzale, su richiesta dei ricercatori, ma normalmente eseguito all'interno del Santuario all'uscita dalla chiesa per far rientro al paese. La prima voce Filomena Grassi, capocompagnia, nelle strofe inserisce anche episodi personali relativi a grazie ricevute.

  • Durata 04:05
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Filomena Grassi (nata a Tricarico) contadina: prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Sul piazzale del Santuario i pellegrini di Tricarico (MT) si divertono a riprendere canti solitamente eseguiti durante i lavori agricoli, come questo stornello pieno di doppi sensi e ironie.

  • Durata 03:49
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Filomena Grassi contadina: prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale che descrive il pellegrinaggio da Tricarico (MT) verso il Santuario Incoronata. Si alternano due voci femminili soliste accompagnate dal coro dei pellegrini.

  • Durata 20:55
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Filomena Grassi contadina: voce, Maddalena Bonanni (n. 1914): voce, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Racconta dei genitori che cantavano i canti che ora loro eseguono al Santuario. Nei canti si narrava tutta la vita di Maria, la Madonna. Conosceva Rocco Scotellaro, era bambina. Ricorda che lui diceva che il vino è dolce per chi lo beve, ma amaro per chi lo lavora; che il pane era bello e bianco per chi lo mangiava, ma duro per chi lo lavorava. "Era bravissimo, Rocco. Fu ammirato anche dopo morto".

  • Durata 01:55
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Maddalena Bonanni (n. 1914): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Da Lavello moltissimi pellegrini giungono al Santuario percorrendo il tragitto a bordo dei loro trattori trainando i carri adibiti a ricovero per la notte. Si prega la Madonna, ma non sarà la Madonna a far piovere aiutando l'agricoltura. Il ruolo del comitato che organizza il pellegrinaggio.

  • Durata 05:30
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Antonio Carlone: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Banda dei Bersaglieri.

  • Durata 01:57
  • Data Sabato, 30 Aprile 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda dei Bersaglieri, sezione di Foggia dell'Ass. nazionale
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    All'interno del Santuario il gruppo di pellegrini di Minervino Murge (BA), prima di ripartire per il paese, intona il canto di commiato alla Madonna Incoronata.

  • Durata 03:50
  • Data Domenica, 22 Maggio 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima: prima voce solista, Leonardo Malizia: seconda voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto devozionale "d'ingresso" dei pellegrini provenienti da Ariano Irpino (AV), eseguito all'interno del Santuario subito dopo il loro arrivo.

  • Durata 03:03
  • Data Domenica, 22 Maggio 1977
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio che ospita i pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ), Caterina Liscio racconta dei suoi dodici anni di pellegrinaggio. Il padre nel 1908 ricevette una grazia e da quell'anno andò al santuario a piedi tutti gli anni. Il padre fu trascinato da un cavallo imbizzarrito e rivolgendosi alla Madonna ("Oh Vergine Maria se mi vuoi aiutare!") rimase illeso. Caterina ha iniziato ad allestire i carri allegorici nel 1959 e ricorda che prima queste manifestazioni erano più commoventi. E' stata a Torino per lavoro e ha i figli tuttora emigrati a Torino. I giovani emigranti tornano al paese proprio per partecipare al pellegrinaggio a piedi. Il lavoro dei figli: edile, tubista, operaio FIAT, barista. La figlia rimasta in paese è casalinga. In guerra il marito fu dato per disperso, poi, dopo sette anni, tornò a casa. Prima del suo rientro lei sognò Sant'Antonio, protettore del paese e per riconoscenza realizzò un 'paliotto' per grazia ricevuta. Anche il figlio ha realizzato un ex voto per grazia ricevuta. Da Palazzo San Gervasio vanno in pellegrinaggio anche a Tolve e a Venosa. Spiega i motivi per cui si dividono in più gruppi per venire al Santuario e i compiti della capocompagnia (la sig.ra Marietta di 84 anni). Descrive il percorso del pellegrinaggio: Palazzo, Gaudiano, Stornara, Santuario. I bambini vengono vestiti da 'santo' anche come pegno per una richiesta di grazia.

  • Durata 34:16
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Caterino Liscio vedova Rizzi (n. 1914) piccola commerciante di tessuti: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate adibite all'alloggio dei pellegrini, Leonardo Malizia racconta, quasi in forma di recitativo, la sua devozione alla Madonna Incoronata."Io mi cognoma Malizia, di cognome. Di nome Leonardo...". Poi prosegue in una autobiografia alla maniera dei cantastorie, partendo dal 1941 quando si salvò da un bombardamento aereo in Calabria. Rientrato a casa dopo la guerra ogni anno a piedi venne al Santuario Incoronata. "Ecco perché mi trovo qui!".

  • Durata 05:58
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni) contadino
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nella camerata che ospita i pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia ricorda quando in paese si diffuse la "spagnola" malattia epidemica. Morivano in tanti. Fecero un voto alla Madonna, ma non riuscirono ad andare in pellegrinaggio al Santuario Incoronata. In sogno la Madonna domandò il perché della loro assenza. Dopo due mesi Leonardo perse sua sorella.

  • Durata 02:26
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), una donna, rientrata da Torino per il pellegrinaggio, racconta delle grazie, ma anche delle punizioni ricevute dalla Madonna Incoronata a causa della mancata accettazione degli obblighi indicati dalla Madonna. Racconta un episodio familiare.

  • Durata 11:00
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima: prima voce solista, Leonardo Malizia: seconda voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), una donna anziana racconta l'origine della sua devozione alla Madonna Incoronata. "Io so' venuta qua pe' la Vergine perché ho avuto una grazia così grossa". La signora ha affrontato un intervento chirurgico all'utero per un tumore. Descrive i momenti in sala operatoria quando entra in rapporto con la Madonna che la aiuta a superare il momento difficile. La Madonna guiderà i dottori nel loro intervento e lei si salverà, a differenza di molti altri. Anche il marito, con il quale viveva in Francia per lavoro, vivrà la stessa esperienza.

  • Durata 04:48
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia definisce il ruolo di 'avvocato' proprio della Madonna, mentre quello di 'giudice' di Dio. La devozione ai SS. Medici, a San Michele Arcangelo, alla Madonna di Pompei. Descrive il pellegrinaggio alla grotta di San Michele a Monte Sant'Angelo dove le gocce che cadono dalle rocce non bagnano. Descrive i preparativi del pellegrinaggio all'Incoronata e la non partecipazione dei preti.

  • Durata 07:07
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), un'anziana donna racconta della sua fiducia nella Vergine. Il figlio emigrato a Torino non scriveva da due anni e lei si disperava. Chiede la grazia alla Madonna e dopo due settimane arriva una lettera del figlio.

  • Durata 02:30
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), una giovane donna racconta una grazia ricevuta, superando senza danni un intervento chirurgico allo stomaco.

  • Durata 05:01
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che li ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA) intonano il canto devozionale in cui si narra il viaggio in treno della "Signora" (la Madonna Incoronata). Nel brano 96 si può ascoltare la 'spiegazione' del canto fatta da Leonardo Malizia. Un'altra versione del canto nel brano 62, eseguita dai pellegrini di Orsara di Puglia (FG).

  • Durata 10:25
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (a.70): prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia accompagnato dalle donne del gruppo, intona un canto devozionale dedicato alla Madonna Incoronata.

  • Durata 01:26
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (a. 70): prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia spiega, riprendendone alcuni versi, la storia contenuta nel canto (vedi brano 94) sul viaggio in treno della "Signora" (la Madonna Incoronata).

  • Durata 04:46
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni)
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), le donne eseguono il canto devozionale in dialetto minervinese, in cui si enumerano le diverse località di provenienza dei pellegrini al Santuario Incoronata: Minervino Murge, Foggia, Palazzo San Gervasio, Canosa, Castelluccio Valmaggiore e da tutto il mondo. La chiusura è quella tipica di molti canti devozionali all'Incoronata: Maria gloriosa/ t'a prisenti questa rosa/ ti la prisenti a te/ o Maria prega per me...

  • Durata 07:11
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia accompagnato dalle donne del gruppo intona il canto devozionale dedicato a San Michele Arcangelo, patrono del paese. Il canto viene eseguito in funzione nella discesa alla grotta del Santo a Monte Sant'Angelo (FG), descrivendo la fatica della salita al Gargano. Al termine la chiusura con i versetti Maria gloriosa/ t'a prisenti questa rosa...

  • Durata 05:27
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): prima voce solista, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), le donne intonano il canto devozionale alla Madonna del Sabato.

  • Durata 05:06
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia recita e canta una scenetta ripresa dal contastorie e macchiettista Piazzolla di Barletta. Giocata su doppi sensi e ironie sui costumi e sulla società (collocabile nel ventennio fascista), alterna parti recitate in rima e parti cantate.

  • Durata 05:20
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Stornelli di lavoro. Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BAT), si improvvisano, in sequenza, frammenti di diversi modelli di stornelli eseguiti solitamente durante i lavori agricoli. Il filo conduttore viene mantenuto dall'inciso Quant'è bell' lu pim'amore che si alterna alle strofe in dialetto minervinese dei canti "a dispetto" e delle variazioni in forma di serenata. In alcuni momenti si passa alla vera e propria contesa improvvisativa con i cantori che riprendono l'ultimo verso della strofa cantata dall'altro contendente per improvvisarne una nuova. Uno dei temi preferiti è quello del contrasto genero-suocera. Prima voce Leonardo Malizia che lascia il posto alle voci femminili.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Minervino Murge 1978 brano 05).

  • Durata 07:40
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce, Sabatina Cranieri: voce, Teresa Calabrese: voce, Concetta Cicchelli: voce, Grazia Balice (n. 1924) casalinga: voce, Francesca Tricarico: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), una donna intona uno stornello d'amore. Leonardo Malizia, con versi gutturali, sembra imitare un tamburo a frizione (il cupa-cupa).
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Minervino Murge 1978 brano 06).

  • Durata 00:31
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), due donne e Leonardo Malizia intonano alcuni stornelli "alla romana". L'ultimo verso di ogni strofa dà lo spunto per la strofa successiva in una improvvisazione competitiva.

  • Durata 05:50
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime, Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nelle camerate che ospitano i pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia canta La munachella canto che si rifà alle diffuse versioni dell'"amante confessore" e della "finta monacella". E' la storia del travestimento da monachella di un giovane che vuole incontrare la sua amata e dormire con lei, con la scusa di un voto che lo obbliga a poter dormire solo con una 'verginella'. Avrà così il consenso dei genitori di lei che lo ospitano per la notte. Un bimbo sarà il frutto dell'incontro.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Capitanata, Gargano e Minervino Murge, 1976-78 brano 14).

  • Durata 03:42
  • Data Giovedì, 27 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel corso dell'allestimento dei carri allegorici per la "Cavalcata degli Angeli" due signore e un giovane studente del gruppo di Palazzo San Gervasio (PZ) descrivono il loro lavoro, i cromatismi e la simbologia dei colori. Si parla di sogni e visioni. I giovani partecipano a queste manifestazioni un pò per svagarsi e un pò per fede. Gli stessi carri votivi vengono usati nelle feste al paese.

  • Durata 11:31
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Vincenza Tedeschi (n. 1910) casalinga: voce, Michela Grieco: voce, Ottavio Patruno (17 anni) studente: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Tra i pellegrini di Palazzo San Gervasio (PZ), nei pressi dei carri votivi in fase di allestimento. Gli addetti alle composizioni scenografiche e compositive (l'"architetto", la sarta, la ricamatrice) raccontano i soggetti prescelti, i personaggi rappresentati e i colori dominanti. Una donna racconta la grazia ricevuta dal marito muratore caduto da un'impalcatura.

  • Durata 08:39
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Pietro Ciniello (n. 1922) bidello: voce, Dora Quaranta (n. 1921) sarta: voce, voce femminile non identificata
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Al lavoro per allestire i propri carri votivi i pellegrini provenienti da San Giovanni Rotondo (FG) raccontano della devozione del loro paese per la Madonna Incoronata, pari a quella per Padre Pio. Descrivono il lavoro di allestimento e organizzazione. Raccontano di aver visto dei pellegrini di altri paesi arrivare sin dentro il Santuario avanzando sulle ginocchia. Parlano del loro modo di soggiornare al Santuario, quasi un "campeggio". Molti di loro sono camionisti e l'Incoronata è la loro patrona.

  • Durata 16:17
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Giuseppina Tragano (n. 1934): voce, Leonardo Cassano (n. 1916): voce, Anna Melchiorre: voce, Mario Ricciardi operaio metalmeccanico: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Durante l'allestimento dei carri votivi per la "Cavalcata degli Angeli" una signora racconta il perché di questa sua passione di allestire i carri al Santuario. Quest'anno si è scelto di usare addirittura una mietitrebbia, al posto del trattore, per allestire la scena di Gesù con i dodici apostoli. Altri soggetti sono il Cristo risorto e l'Ultima Cena. Si chiede la benedizione alla Madonna anche per il mezzo agricolo. Un giovane studente racconta che al Santuario si viene per le grazie, ma anche per essere più uniti, per riempire il vuoto interno. C'è un'esaltazione dello stare insieme, un "affamigliamento" per fare il bene. I carri sono folclore, ma in questo folclore c'è nascosto tanto: la vita della gente, dell'essere cristiani.

  • Durata 05:33
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Lucia Troilo in Sabino: voce, Enzo De Cunzolo (n. 1959), voce maschile non identificata
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L'ambiente del paese è un po' noioso. Manca il lavoro, si diffondono pettegolezzi. Delle volte ci si sente soli e così ci si affida a enti divini. La divinità è il nostro stesso riflesso, ma più completo. L'ente divino esiste, ma anche se non esistesse, me lo costruirei, per avere una via d'uscita, un'alternativa nei momenti problematici. Il rapporto difficile ma auspicato tra anziani e giovani.

  • Durata 07:38
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Enzo De Cunzolo (n. 1959): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Tra i pellegrini di Montecalvo Irpino (AV), appena giunti al santuario, Angela Maria Iorillo, contadina, ci racconta episodi della sua vita. "Poi mi sono maritata, mio marito era bravo. Dieci figli, sette maschi". Hanno un piccolo campo di ortaggi e vanno spesso ai pellegrinaggi: Monte Sant'Angelo, Montevergine, Pompei, San Gerardo Maiella. Va in giro anche per divertirsi, visto che nella loro vita di divertimenti ce ne sono pochi. Vanno anche in Salento, a Castellana. D'estate coltivano il granturco, i fagioli, il tabacco, le barbabietole. Non andrebbe mai 'a padrone'. "Mai! Io voglio fare il comodo nostro. Comunisti dal 1945. Io niente preti!".

  • Durata 11:25
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Angela Maria Iorillo (n. 1905)
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Pellegrini giunti al Santuario da Montecalvo Irpino (AV), nel piazzale dove sostano in attesa di iniziare i tre giri rituali. Canto d'amore. Prima voce Agela Maria Iorillo accompagnata da altre donne del gruppo.

  • Durata 02:13
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Angela Maria Iorillo (n. 1905) contadina: prima voce, Giuseppe Bucchicchio: voce, Giuseppina D'Addice: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel gruppo dei pellegrini di Montecalvo Irpino (AV) l'anziana Angela Maria Iorillo, contadina, dopo aver raccontato la sua vita in campagna e la sua fede comunista accenna a Bandiera rossa.

  • Durata 00:30
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Angela Maria Iorillo (n. 1905) contadina: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Le donne del gruppo di Montecalvo Irpino (AV) sollecitate dalla più anziana, Angela Maria Iorillo, che accenna Bandiera rossa (si veda brano 112), ricordano anche una strofetta politica (di difficile intrepretazione).

  • Durata 00:20
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Angela Maria Iorillo (n. 1905) contadina: voce, Giuseppe Bucchicchio: voce, Giuseppina D'Addice: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Brano strumentale eseguito dalla Banda di Sant'Agata di Puglia (FG) nel piazzale antistante il Santuario, dove convergono tutti i gruppi di pellegrini.

  • Durata 03:46
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda di Sant'Agata di Puglia (FG)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Brano strumentale eseguito dalla Banda di Sant'Agata di Puglia (FG) nel piazzale antistante il Santuario, dove convergono tutti i gruppi di pellegrini.

  • Durata 02:53
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda di Sant'Agata di Puglia (FG)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Brano strumentale eseguito dalla Banda di Sant'Agata di Puglia (FG) nel piazzale antistante il Santuario, dove convergono tutti i gruppi di pellegrini.

  • Durata 00:24
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda di Sant'Agata di Puglia (FG)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Brano strumentale eseguito dalla Banda di Sant'Agata di Puglia (FG) nel piazzale antistante il Santuario, dove convergono tutti i gruppi di pellegrini.

  • Durata 03:36
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda di Sant'Agata di Puglia (FG)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il gruppo di pellegrini provenienti da Tricarico (MT) inizia il primo dei tre giri rituali intorno al Santuario accompagnato da un suonatore di zampogna, con brevi inserimenti di una ciaramella.

  • Durata 04:16
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Antonio Minervino (69 anni) contadino: zampogna, anonimo: ciaramella
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il gruppo di pellegrini provenienti da Tricarico (MT) inizia il primo dei tre giri rituali intorno al Santuario accompagnato da un suonatore di zampogna, con brevi inserimenti di una ciaramella. Sullo sfondo ritmi di tamburi di un altro gruppo di pellegrini.

  • Durata 04:20
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Antonio Minervino (69 anni) contadino: zampogna
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il gruppo di pellegrini provenienti da Tricarico (MT) durante i tre giri rituali intorno al Santuario accompagnato da un suonatore di zampogna, con brevi inserimenti di una ciaramella. A 2'10" si sovrappongono le voci delle donne col canto devozionale all'Incoronata. Nel testo le lodi della Madonna, ma anche episodi di grazie ricevute dai pellegrini partecipanti.

  • Durata 08:33
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Antonio Minervino (69 anni) contadino: zampogna, voci femminili non identificate
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Una pellegrina del gruppo di Tricarico (MT) durante i giri rituali intorno al Santuario, racconta, quasi in forma di recitativo, probabilmente riprendendo versi di canti alla Madonna, i motivi della devozione dei contadini. "Facciamo queste Madonne per l'agricoltura", "La Madonna ci consola, non manda più la tempesta, la grandine".

  • Durata 00:43
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonima: voce
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il gruppo di pellegrini provenienti da Tricarico (MT) durante i tre giri rituali intorno al Santuario è accompagnato da un suonatore di zampogna, con brevi inserimenti di una ciaramella. Sullo sfondo la voce dello speaker che descrive la sfilata e gli echi dei canti di altri gruppi.

  • Durata 05:46
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Antonio Minervino (69 anni) contadino: zampogna
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il gruppo di pellegrini provenienti da Tricarico (MT) nel canto devozionale dedicato alla Madonna Incoronata, nei tre giri rituali intorno al Santuario, accompagnato da un suonatore di zampogna, con brevi inserimenti di una ciaramella.

  • Durata 11:37
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Voci femminili non identificate, Antonio Minervino (69 anni) contadino: zampogna
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il gruppo di pellegrini provenienti da Tricarico (MT) nei tre giri rituali intorno al Santuario accompagnato da un suonatore di zampogna, con brevi inserimenti di una ciaramella.

  • Durata 03:47
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Antonio Minervino (69 anni) contadino: zampogna
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Durante la "cavalcata degli Angeli" e i tre giri rituali intorno al Santuario, l'officiante all'altoparlante descrive la storia dei gruppi e fornisce notizie storiche sull'origine del paese, in questo caso Ariano Irpino (AV). Nel parlare del Conte di Ariano Irpino introduce un recitativo a due voci (maschile e femminile). I botti delle batterie pirotecniche dei gruppi partecipanti si sovrappongono al parlato.

  • Durata 02:33
  • Data Venerdì, 28 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonimi: Voce maschile e voce femminile
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    All'interno del Santuario la Banda di Castelluccio dei Sauri (FG) intona arie d'opera in onore della Madonna Incoronata.

  • Durata 03:57
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Banda di Castelluccio dei Sauri (FG)
  • Autore Paola Sobrero

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio che ospita i pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia recita una scenetta comica intervallata da canzonette. Il testo presenta molteplici doppi sensi a carattere erotico. Probabilmente ripresa dalle macchiette del contastorie e macchiettista Piazzolla di Barletta.

  • Durata 04:57
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio che ospita i pellegrini di Minervino Murge (BA) alcune donne intonano delle strofette politiche in cui si citano politici locali (Antonio Latta, monarchico liberale e l'avv. Cotugno, radicale) del periodo a cavallo tra fine Ottocento e primi del Novecento e si promettono punizioni nei confronti di quelli avversi. Le strofette si alternano a tentativi di spiegazione dei fatti e dei nomi enunciati.

  • Durata 02:10
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio dei pellegrini di Minervino Murge (BA), Leonardo Malizia racconta la storia della rivolta del pane a Minervino. La colloca nel periodo fascista, ma in effetti il canto a cui si riferisce il racconto è stato composto a fine Ottocento, e descriveva infatti la rivolta avvenuta in paese il 1° maggio 1898. Il racconto si sviluppa seguendo l'andamento dei versi a cui si riferisce.
    La storia: Il 1° maggio 1898 la folla esacerbata per il continuo aumento del prezzo del grano, insorse.
    Quel giorno, abbattuto il muro che divideva il Municipio dal Monte dei Pegni, la Casa Comunale fu incendiata e devastata. Furono dati al fuoco l'Ufficio del Registro, le Imposte Dirette, le Poste e l'ufficio delle Guardie Municipali, la Pretura. Dopo aver incendiato il Municipio venne dato l'assalto all'abitazione di Battista Barletta, ritenuto il principale responsabile della penuria del pane. Costui si difese sparando sulla folla, la quale reagì irrompendo nella casa e trucidandolo. Il popolo si recò poi ad incendiare il casino dei proprietari in piazza. Il dott. Giovanni Brandi temendo che anche la sua casa fosse incendiata, sparò un colpo di fucile uccidendo un contadino. Ma ciò non bastò a spaventare la folla che dopo averlo inseguito lo uccise. Altri incendi furono appiccati al mulino e al magazzino di Battista Barletta.
    Vedi il canto eseguito da Natale Orecchia nel brano 21 della Raccolta Natale Orecchia.

  • Durata 05:05
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio dei pellegrini di Minervino Murge (BA), una donna sollecita Leonardo Malizia a raccontare la storia del brigante Nicola Morra. Il racconto di Malizia segue verso per verso il canto dedicato al brigante diffuso in tutta la Puglia. Ogni tanto al racconto alterna i versi veri e propri del canto.
    Nicola Morra di Giandonato di Cerignola, nacque il 17 giugno 1827: animo generoso, internato per legittima difesa, fu poi perseguitato e condannato dai Borboni per le sue idee liberali; carbonaro e rivoluzionario, amatissimo dal popolo, candidato al Parlamento, perse il ballottaggio con De Nittis per pochi voti: un brigante o un "Robin Hood" pugliese.

  • Durata 21:07
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Voce femminile non identificata, Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio dei pellegrini di Minervino Murge (BA) Leonardo Malizia canta la storia del brigante Nicola Morra (vedi il racconto nelbrano 130).
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Capitanata, Gargano e Minervino Murge, 1976-78 brano 15).

  • Durata 02:30
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio dei pellegrini di Minervino Murge (BA) Leonardo Malizia e alcune donne riprendono frammenti degli stornelli di fine lavoro che si cantavano per spingere il caporale a chiudere la giornata lavorativa.

  • Durata 00:35
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni): voce, voci femminili non identificate
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio dei pellegrini di Minervino Murge (BA) Leonardo Malizia e Francesca Tricarico eseguono il canto dei mietitori. Un canto destinato non ai momenti del lavoro e della fatica, ma ai momenti di riposo serale e conviviali. I mietitori infatti si spostavano dagli Appennini o dalla Murgia verso il Tavoliere, vivendo l'intero periodo della mietitura come nomadi, accampati dove capitava. Le strofe descrittive si alternano all'inciso in forma di tarantella.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Minervino Murge 1978 brano 07).

  • Durata 01:25
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni), Francesca Tricarico: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio dei pellegrini di Minervino Murge (BAT) le donne intonano gli stornelli del lavoro delle braccianti che scendevano al Tavoliere. In una strofetta i lavoratori vengono messi in guardia sulle condizioni di lavoro del periodo di mietitura: mietitori che andate a mietere/ [all'arrivo] siete accolti come gran signori/ ma alla fine dei lavori/ vi prendono a calci in culo.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Minervino Murge 1978 brano 08).

  • Durata 00:34
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Anonime: voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio dei pellegrini di Minervino Murge (BAT) viene intonato collettivamente un canto di lavoro reiterativo in cui uno stesso verso viene ripetuto all'infinito fino a provocare la reazione ironica o rabbiosa della persona o del gruppo a cui è rivolto. Viene intonato il verso rivolto al padrone (Patroune ve la pigghje e ve la pigghje) e 'simbolicamente' la risposta, alla stessa maniera, del padrone (Migghiereme i sapej fa migghiereme i sapej fa... i maccarune).
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Minervino Murge 1978 brano 09).

  • Durata 02:18
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Francesca Lamonaca: prima voce, Grazia Balice (n. 1924), Leonardo Malizia (70 anni): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio dei pellegrini di Minervino Murge (BA) viene intonato collettivamente un canto di lavoro. Viene accompagnato dai suoni gutturali che rimandano al ritmo del tamburo a frizione (il cupa cupa). Vedi la versione di Natale Orecchia nel brano 15 della Raccolta Natale Orecchia.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Minervino Murge 1978 brano 10).

  • Durata 02:16
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni), Grazia Balice (n. 1924): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Nel dormitorio i pellegrini di Minervino Murge (BAT), con una prima voce femminile e un coro misto, intonano un canto d'amore che si eseguiva sul lavoro. Una strofa dice Non m'importa di morire ucciso/ dietro la porta dell'innamorata/ l'anima se ne va in paradiso/ il corpo resta a consolar la casa.
    Vedi la versione di Natale Orecchia nel brano 06 della Raccolta Natale Orecchia.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Minervino Murge 1978 brano 11).

  • Durata 04:31
  • Data Sabato, 29 Aprile 1978
  • Luogo Santuario Incoronata, Borgo Incoronata, frazione di Foggia
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Leonardo Malizia (70 anni), Grazia Balice (n. 1924): voce
  • Autore Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo