Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Campania | Fondo Leydi-Campania | S. Ciannello, A. Solimene, Somma Vesuviana 1983

S. Ciannello, A. Solimene, Somma Vesuviana 1983 (5)

isòvnxklm

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il canto a figliola non prevede l'accompagnamento strumentale, ha un andamento ritmico libero e la presenza del coro nella cadenza finale lo differenzia inequivocabilmente dalla fronna. In questa esecuzione il canto si estende fra due brevi intermezzi strumentali. La registrazione non documenta integralmente l'esecuzione. Prima del canto c'è una piccola introduzione strumentale e una coda subito dopo sul ritmo di un canto sul tamburo.

    Data: aprile-maggio 1983

  • Durata 02:19
  • Luogo Somma Vesuviana
  • Provincia Napoli
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimi: voce maschile, voci, aerofono ad ancia libera, tamburo a cornice
  • Autore S. Cianniello, A. Solimene

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Gli informatori raccontano che la moderna strada per Somma Vesuviana è stata costruita circa dodici anni prima; della Madonna di Castello fu trovata in una grotta soltanto la testa e poi costruirono il corpo della statua. Inoltre ricordano che le paranze si sono formate spontaneamente e suonano gli strumenti tipici della tradizione campana (triccheballacchescetavajassepitipù, tamburi), ognuna esegue il proprio repertorio locale.

    Data: aprile-maggio 1983

  • Durata 00:50
  • Luogo Somma Vesuviana
  • Provincia Napoli
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimi: voci
  • Autore S. Cianniello, A. Solimene

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Canto sul tamburo. I partecipanti all'esecuzione accompagnano il canto con incitamenti ("Ih""Ah""Uè") e fischi, l'atmosfera è festante. Il cantore si esibisce anche in alcune stroppole o brazellette tipiche di questo repertorio. Soltanto nel finale del brano si inserisce il doppio flauto in chiave ritmica più che melodica. La registrazione non documenta integralmente l'esecuzione.

    Data: aprile-maggio 1983

  • Durata 03:22
  • Luogo Somma Vesuviana
  • Provincia Napoli
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimi: voce maschile, tamburo a cornice, doppio flauto, voci
  • Autore S. Cianniello, A. Solimene

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Gli intervistati raccontano in modo piuttosto confusionario che la festa dura dal sabato in albis fino al 3 maggio e la sera ci saranno i fuochi d'artificio. La pertica viene preparata il 3 maggio, addobbata con collane di nocciole o castagne, per poi donarla alla propria donna insieme ad una canzone (generalmente canti a figliola).

    Data: aprile-maggio 1983

  • Durata 00:59
  • Luogo Somma Vesuviana
  • Provincia Napoli
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimi: voci
  • Autore S. Cianniello, A. Solimene

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Il canto è eseguito in modo corale, la qualità della registrazione non è ottima e distorce in diversi punti tanto da rendere difficile la comprensione del testo. Si parla di qualcosa che si è "bevuto" e non ha fatto "male". Il documento sonoro termina in modo brusco.

    Data: aprile-maggio 1983

  • Durata 00:49
  • Luogo Somma Vesuviana
  • Provincia Napoli
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimi: voci maschili
  • Autore S. Cianniello, A. Solimene