Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Accademia Nazionale Santa Cecilia - Puglia

Fondo Accademia Nazionale Santa Cecilia - Puglia (1)

Parte relativa alla Puglia della più importante raccolta di musica di tradizione orale d’Italia

Gli Archivi di Etnomusicologia (già Centro Nazionale Studi di Musica Popolare fondato e diretto da Giorgio Nataletti fino al 1972) sono depositari delle più importanti raccolte di musiche di tradizione orale rappresentative delle diverse aree geografiche e culturali del nostro paese grazie alle numerose campagne di rilevazione realizzate, fin dal 1948, da studiosi e ricercatori che costituiscono un imprescindibile punto di riferimento per gli studi etnomusicologici ed antropologici. 
Particolarmente rilevanti le raccolte pugliesi che comprendono oltre 500 documenti sonori che,  dalle rilevazioni di Alan Lomax e Diego Carpitella alle indagini di Remigio de Cristofaro, riguardano per lo più il Salento e il Gargano, indagati nell’arco di un decennio (1954-1966) di fondamentale importanza per lo studio delle musiche tradizionali.
Grazie a un accordo con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, queste registrazioni sono ora integralmente consultabili a Bari presso la sede dell’Archivio Sonoro Musiche di Tradizione della Puglia.

024b, Diego Carpitella, Alan Lomax (1954)
171 documenti rilevati, con 236 fotografie, nel mese di agosto e a partire dal 12, aBisceglie (1-4, 33-36, 54-60), Calimera (31-32, 114-118), Cagnano (71-74), Carpino e Lago di Varano (75-90), Corigliano d'Otranto (169), Galatina (167), Galatone (128-142), Gallipoli (143-149), Lecce (150), Locorotondo (24-30, 44-53), Martano (5-23, 119-127, 151-166 e 171) , Monte S. Angelo (91-113), Muro Leccese (168), Sannicandro (61-70), Terlizzi (37-43) e il brano 170 in località incerta.  Esecutori non identificati.

043 Diego Carpitella e Ernesto De Martino (1958)  
90 documenti rilevati, dall'8 al 20 agosto, a Cagnano Foce Varano (54-59, 84-90), Ischitella (20-53, 60-64) Peschici (65-71), Sannicandro (79-83) e Vico Garganico (1-19, 72-78).

048 Diego Carpitella e Ernesto De Martino (1959) 

33 documenti rilevati, dal 26 giugno al 3 luglio, a Galatina (3-11), Muro Leccese (19-24) e Nardò (1-2, 12-18, 25-33) con gli interpreti più rappresentativi della tradizione salentina, da Luigi Stifani a Salvatora Marzo e con 75 fotografie di Diego Carpitella. 

 
053 Diego Carpitella (1960)

55 documenti rilevati, dal 6 al 16 giugno, ad Avetrana (46- 55), Bari-sede Rai (1-6), Matino (19-30), Muro Leccese (12-18), Giuggianello (7-8), Ruffano (36-45), Sanarica (9-11), Taviano (31-35) ancora una volta con gli interpreti più rappresentativi delle tradizioni salentine.

055 Diego Carpitella (1960)
17 documenti rilevati a Ruffano, nella notte tra il 15 e il 16 agosto, durante la festa di San Rocco 

062 Annabella Rossi e Simonetta Piccone Stella (1961) 
2 documenti rilevati a Nardò il 29 giugno, in un'abitazione privata, con Luigi Stifani e Pasquale Zizzari

082 Ugo Galasso (1963)
41 documenti sonori, rilevati a Brindisi, per lo più "filastrocche, giochi e canti popolari in vernacolo".

104 Remigio De Cristofaro (1966)
106 documenti rilevati da Remigio De Cristofaro, dal 1 al 5 ottobre 1966, a Foresta Umbra (101-106), Ischitella (68-80), Manfredonia (93-97), Matinata (98-100), Monte Sant'Angelo (18- 33, 66-67), Peschici (14- 17), Rignano Garganico (88-89, 91),  Rodi Garganico (60-65), San Giovanni Rotondo (81-87, 90, 92), Sannicandro Garganico (34-47), Vico del Gargano (48-59), Vieste (1-13).

134 Leo Levi (1952-59)
10 brani registrati in Israele ma con interpreti di San Nicandro Garganico