Archivio Sonoro

Casalbuono (4)

isòvnxklm

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L'informatrice, della quale non sono specificate le generalità, racconta una fiaba del ricco repertorio salernitano.
    E' la storia di due compari, uno ricco e l'altro povero. Il primo, allevato un maiale che avrebbe sfamato a lungo la sua famiglia, pur sapendo che sarebbe stato giusto dividerlo con chi lo aveva più volte aiutato, si reca dal ricco amico per chiedere consiglio. Quest'ultimo lo convince a mentire, ma, quando il ricco compare gli ruba il prezioso animale, la menzogna lo porta a perdere tutto. La narrazione si conclude con una delle tradizionali formule di chiusura che racchiude la morale del racconto: "E perciò n'cop a vita non po' tnè fiducia in nisciuno, ca' nisciun t' vo' fa bene" (nella vita non puoi aver fiducia in nessuno, perché nessuno ti vuol far del bene).

    Data: n.d.

  • Durata 02:11
  • Luogo Casalbuono
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonima: voce
  • Autore Paolo Apolito

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Fiaba diffusa nel salernitano: è la storia di una madre che aveva tre figlie in età da marito, ma tutte affette da una forte balbuzie. La madre, temendo che il difetto delle figlie potesse allontanare i pretendenti, aveva consigliato loro di non parlare mai in presenza di estranei. La registrazione s'interrompe prima della fine del racconto fiabesco.

    Data: n.d.

  • Durata 01:45
  • Luogo Casalbuono
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonima: voce
  • Autore Paolo Apolito

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Fiaba, diffusa nel salernitano, che narra la storia di una famiglia, padre, madre e tre figli, che viene raggirata da una furba capra che, per avidità di cibo, fa ricadere le sue colpe sui membri della famiglia, fino a quando il suo stratagemma viene scoperto e punito. La performance narrativa si articola su una delle tradizionali strutture fiabesche: introduzione; quattro blocchi che prevedono la stessa azione, ripetuta di volta in volta da personaggi diversi, ma con il medesimo esito (formula caratterizzata dall’'so di frasi rituali, simili ai ritornelli delle composizioni musicali); rottura dello schema; conclusione.

    Data: n.d.

  • Durata 03:51
  • Luogo Casalbuono
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonima: voce
  • Autore Paolo Apolito

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Fiaba salernitana che racconta la storia di una furba pecora che, durante l'inverno, per salvarsi dalle fauci di un lupo, escogita uno stratagemma: convince il lupo ad aspettare la stagione primaverile per consumare il suo pasto, quando, grazie ai pascoli abbondanti, sarebbe stata più pasciuta, ma, giunto il momento, si nasconde tra il gregge per non farsi trovare. Se i repertori fiabeschi maschili, in molte realtà culturali, hanno registrato, nel corso del tempo, i segni del mutamento culturale, riverberandone tensioni e tendenze, stabilizzandosi poi intorno ai racconti storici, questo racconto, come gli altri della stessa raccolta, invece, mostra come i repertori femminili privilegino la dimensione atemporale. La registrazione s'interrompe prima della fine del racconto fiabesco.

    Data: n.d.

  • Durata 02:09
  • Luogo Casalbuono
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonima: voce
  • Autore Paolo Apolito