Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Colliano 1975 (28)

isòvnxklm

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Intervista a Lorenzo Russo, suonatore di zampogna e padre di Peppe "Sciarrillo" Russo, costruttore di zampogna e suonatore. Si parla, in particolare, della zampogna a 6 palmi che secondo Russo non risulta più ostica delle altre; la ciaramella che si usa per la 6 palmi è la stessa utilizzata per la 3 palmi; si elencano le altre misure delle zampogna: la 5 palmi, la 3 palmi e mezzo, e quella più piccola chiamata "sordellina"; sulla zampogna a 5 palmi si possono suonare due tipi di ciaramelle "a contravoce" (a sei "pertose" o fori) e "’o quartino" (a sette "pertose" o fori). Si riferisce poi del legno utilizzato: l'auscio (il bosso) e adatto per la 3 palmi e la ciaramella, mentre risulta più difficile fare una 5 palmi date le dimensioni; le ance sono chiamate puche (spine di pesce). Durante la conversazione arriva un bambino incaricato di portare una zampogna 3 palmi nella vicina casa di Michele Strolla. I ricercatori rivelano di essere stati mandati a Colliano da Luigi Lapadula di Polla che aveva presentato Peppe "Sciarrillo" Russo (figlio di Lorenzo) come ottimo costruttore di zampogne. Russo racconta che anche il figlio costruisce e suona la zampogna, e che fa la novena anche a Salerno; Lorenzo ricorda di aver fatto anche lui la novena: suonava la zampogna e riusciva a fare anche cento case al giorno; spiega però che è una pratica molto faticosa che ora, da anziano, ha dovuto abbandonare. Si parla poi di Trimarco (si tratta molto probabilmente di Carmine Trimarco), un bravo costruttore di zampogne che era ormai morto e che stava a Polla anche se era originario di Senerchia, in provincia di Avellino. I ricercatori prendono un appuntamento in serata con Russo per poter incontrare il figlio, dichiarando l'intento di chiedergli di costruire per loro una zampogna, e magari sentirlo suonare.

  • Durata 13:56
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Lorenzo Russo: voce
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Intervista a Angelo Carbone, pastore di pecore; si racconta di chi assegna un nome ad alcuni capi del gregge; i ricercatori chiedono informazioni sui frischiarielli di canna o di castagno: l'interlocutore dice di conoscerli ma di non averli mai suonati.

  • Durata 03:45
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Angelo Carbone: voce
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Intervista allo zampognaro Pasquale Iannarella. L'interlocutore riferisce di aver fatto la novena anche a Roma (ha infatti incontrato uno dei ricercatori al ritorno in treno) e addirittura in Germania, suonando sia la zampogna a 6 palmi che la ciaramella; non costruisce zampogne: a Colliano solo Peppe Russo le sa costruire nel modo opportuno; emergono dei riferimenti spaziali: la conversazione si svolge in contrada San Vittore, raggiunta dai ricercatori da via Pazzano.

  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Pasquale Iannarella: voce
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Iannarella dice ai ricercatori di recarsi a fare la novena a partire dal 29 novembre (giorno di inizio della novena dell'Immacolata). Comincia poi a suonare la zampogna 6 palmi.

  • Durata 02:02
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Pasquale Iannarella: voce e zampogna 6 palmi
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Prova di una zampogna a 6 palmi. Il documento s'interrompe all'improvviso.

  • Durata 01:38
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Pasquale Iannarella: voce e zampogna 6 palmi
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Si parla, in prima battuta, di consumi alimentari, siamo in casa di uno dei suonatori (si sentono infatti diverse voci in sottofondo). Il discorso si concentra in seguito sulla chitarra battente: il ricercatore chiede se veniva suonata esclusivamente per la serenata oppure anche per la tarantella, qualcuno risponde di usarla solo "a suono de canto" (per accompagnare il canto) e non "a suono de ballo" (per accompagnare il ballo). Dopo una breve pausa qualcuno inizia a suonare la chitarra battente.

  • Durata 02:32
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimi: chitarra battente, voci
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Si parla dei canti eseguiti durante il lavoro agricolo, vengono citati i nomi di diverse persone del posto che usavano cantare. I ricercatori provano a far cantare qualcosa ma viene loro risposto che non basta sapere le canzoni ma occorre la "voce buona". La registrazione si interrompe (probabilmente nel frattempo si sono spostati a casa di Michele Strolla) e riprende poi su una conversazione in merito alla cera d'api usata per accordare la zampogna. Arrivano altre persone, probabilmente i diversi suonatori (Peppe Russo, Carmine Strolla ecc.), che prendono ad accordare la zampogna. Vengono poste una serie di domande sull'accordatura delle canne (chiamate "trombo" e "trombone" e i due bordoni: detti "canto", quello più grande, e "freschetto" l'altro) ottenuta "appilando" (otturando) o "spilando" (sturando) i fori; e sul legno usato per la costruzione delle ciaramelle, realizzate in ebano.

  • Durata 14:25
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimi: voci, zampogna
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo sul ritmo di tarantella.

  • Durata 02:06
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna, Michele Strolla: ciaramella
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo sul ritmo di tarantella.

  • Durata 01:52
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna, Michele Strolla: ciaramella
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Intervista ai suonatori sull'accordatura delle ance. Il documento presenta diverse interruzioni e disturbi.

  • Durata 02:41
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo, Michele Strolla: voce
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Prosegue l'intervista sulle ance (dette anche "linguette"), che vengono bagnate nel vino per renderle più resistenti e sono utilizzabili per circa un anno; se la canna è quella adatta non si spostano mentre si suona; ogni "linguetta" deve essere proporzionata alla canna.

  • Durata 02:31
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo, Michele Strolla: voce
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Brano musicale "pastorale" eseguito tradizionalmente durante le novene del periodo natalizio (novena dell'Immacolata o del Natale) concluso con l'accenno alla pastorale natalizia per eccellenza: Tu scendi dalle stelle.

  • Durata 03:33
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna, Michele Strolla: ciaramella e voce
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Suonatori e ricercatori ricostruiscono parentele e discendenze familiari, in particolare Fiorenzo Santoro, che partecipava al gruppo di ricerca, racconta della propria famiglia. Si parla degli zampognari della Ciociaria, le cui esecuzioni sono incise in diversi dischi, mentre l'area salernitana, in cui la tradizione della zampogna è molto radicata e diffusa in più paesi (Colliano, San Gregorio Magno, Auletta, ecc.), non è quasi mai presente sui dischi. In alcuni punti le voci si sovrappongono ostacolando la comprensione dei dialoghi. Dopo un'interruzione della registrazione, alla fine del documento si accordano la zampogna e le due ciaramelle.

  • Durata 12:48
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna, Michele Strolla, Carmine Strolla: ciaramella
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Novena cantata accompagnata dalla zampogna e da due ciaramelle, una che esegue la melodia principale e l'altra che fa il "controcanto". Il testo sembra riferirsi nella prima parte alla Novena dell'Immacolata, in seguito alla Novena di Natale. Si conclude con la melodia della "pastorale" per eccellenza, Tu scendi dalle stelle.

  • Durata 04:24
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla: voce e ciaramella, Carmine Strolla: ciaramella, Peppe Russo: zampogna
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo sul ritmo di tarantella.

  • Durata 01:48
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla, Carmine Strolla: ciaramella, Peppe Russo: zampogna
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo su ritmo di tarantella, in questo caso non molto veloce.

  • Durata 02:52
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla, Carmine Strolla: ciaramella; Peppe Russo: zampogna
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione strumentale della pastorale natalizia per eccellenza, Tu scendi dalle stelle, accompagnata dalla zampogna e suonata con due ciaramelle contemporaneamente, una che esegue la melodia principale e l'altra una sorta di "controcanto", che non sempre sembra però "accordarsi" perfettamente.

  • Durata 03:20
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla, Carmine Strolla: ciaramella; Peppe Russo: zampogna
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo sul ritmo di tarantella, in questo caso non molto veloce.

  • Durata 02:01
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla, Carmine Strolla: ciaramella; Peppe Russo: zampogna
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo sul ritmo di tarantella.

  • Durata 02:06
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla, Carmine Strolla: ciaramella
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Motivo di valzer eseguito con due ciaramelle.

  • Durata 02:18
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla, Carmine Strolla: ciaramella
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Intervista agli zampognari. Nella prima parte si cerca di fissare un giorno per un nuovo incontro, si decide di vedersi dopo due giorni, il 4 novembre, approfittando della giornata festiva. Si distinguono in sottofondo voci di bambini e donne, si tratta probabilmente della famiglia di Michele Strolla. Si procede dunque all'accordatura di una zampogna a 3 palmi; si inserisce anche una fisarmonica.

  • Durata 10:21
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla, Carmine Strolla: voce; Peppe Russo: zampogna e voce; anonimi: voci
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Novena cantata e accompagnata con zampogna e due ciaramelle. Il testo, sovrastato dal volume degli strumenti, è difficilmente comprensibile.

  • Durata 04:37
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Michele Strolla: voce e ciaramella, Carmine Strolla: ciaramella, Peppe Russo: zampogna
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo sul ritmo di tarantella.

  • Durata 01:51
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna; Carmine Strolla, Michele Strolla: ciaramella
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo sul ritmo di tarantella.

  • Durata 03:20
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna; Carmine Strolla, Michele Strolla: ciaramella
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione a due voci alterne maschili di un canto che, riprendendo in alcuni passi immagini letterarie tradizionali (li turche so arrivate a la marina!), sembra essere improvvisato e volto a descrivere la situazione conviviale che si era creata quella sera tra musicisti e ricercatori. Ad un certo punto uno dei due cantori esclama: "Ogge simmo a lu settantantacinque" (riferendosi forse all'anno 1975), l'altro risponde: "Biato a chi nce vede ‘o ciente e cinche!" (Beato a chi vede il 105, vale a dire il 2005).

  • Durata 02:05
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Carmine Strolla, Michele Strolla: voce
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Accordatura di zampogna e ciaramelle. Mentre i suonatori accordano gli strumenti i ricercatori pongono una serie di domande e si fissa un successivo incontro per il 4 novembre. In sottofondo le voci delle donne e dei bambini presenti in casa (si tratta molto probabilmente dell’abitazione di Michele Strolla). Mentre continua l’operazione di accordatura, qualcuno accenna a suonare con un organetto la famosa canzone napoletana Comme facette mammetaTu scendi dalle stelle, e altri brani.

  • Durata 32:11
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna; Carmine Strolla, Michele Strolla: ciaramella; anonimi: organetto, voci
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Esecuzione di uno zompariello, musica di accompagnamento al ballo sul ritmo di tarantella.

  • Durata 01:10
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna, Carmine Strolla, Michele Strolla: ciaramella
  • Autore Teatrogruppo di Salerno

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Novena per l’Immacolata Concezione cantata e accompagnata con zampogna e due ciaramelle. Alla fine del documento si accenna alla classica melodia della pastorale Tu scendi dalle stelle.

  • Durata 03:14
  • Data Domenica, 02 Novembre 1975
  • Luogo Colliano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Peppe Russo: zampogna, Carmine Strolla: ciaramella, Michele Strolla: ciaramella e voce
  • Autore Teatrogruppo di Salerno