Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo De Carolis

Fondo De Carolis (39)

Questo è il testo di presentazione del Fondo.

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Inizio del viaggio radiofonico tra i canti dei pastori del Gargano, tra influenze ispaniche e lamenti cantati. In questa prima sequenza della trasmissione radiofonica “Appunti sulla musica folklorica” si introduce un canto di Vico del Gargano (canto a distesa eseguito nelle serenate) accompagnato dalla chitarra battente e dalla francese (chitarra folk a sei corde), registrato nel 1958 da Ernesto De Martino e Diego Carpitella. Gli autori paragonano il canto agro pastorale del Gargano al cante hondo (o cante jondo, canto popolare andaluso, le cui origini risalirebbero agli inizi del XIX secolo, con un’intonazione tragica dove predominano i temi dell’amore, in seguito contaminatosi con elementi della cultura gitana dando origine al canto gitano andaluso detto flamenco; ne sono tratti distintivi la fioritura di note di abbellimento e la melodia con intervalli inferiori al semitono). Durante l’esecuzione del brano i presentatori, con interventi e commenti puntuali, introducono informazioni storiche e indicazioni per l’ascolto. Segue la trasmissione di una registrazione realizzata da Ettore De Carolis a Carpino nel 1987: sale la voce di Andrea Sacco che presenta il sonetto Lu corë mijë feritë feritë eseguito su la forma musicale in minore detta “mundanarë” (il brano è presente nella raccolta De Carolis/Carpino - San Nicandro 1987, brano 14).

    Data: 1988

  • Durata 07:57
  • Luogo Vico del Gargano/Carpino
  • Provincia Foggia
  • Regione Puglia
  • Esecutore Vico del Gargano: anonimo: voce e chitarra battente Carpino: Andrea Sacco: voce e chitarra battente, Gaetano Bernardo: chitarra francese
  • Autore Ettore De Carolis