Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo documentari e fiction | Ritratti dal Salento

Ritratti dal Salento (7)

Sei cortometraggi per raccontare il Salento

Realizzati per Rai3 e prodotti da Diamante Duemila, sei cortometraggi di Piero Cannizzaro -tratti dalle Teche Rai- che raccontano, da prospettive diverse, il Salento, rivisitato secondo elementi fondamentali della sua storia e del suo paesaggio con un uso insistito, ma felicemente riuscito, della musica popolare che sostiene l’intrecciarsi, sul filo della memoria e di un’ispirazione poetica, di immagini e dialoghi. “Ho imparato a conoscere la storia di questa terra meravigliosa” ha dichiarato lo stesso cineasta lombardo “guardandola con gli occhi dello straniero da sempre innamorato del Sud che indaga, esplora e spesso riesce a cogliere ciò che agli altri sfugge perché abituati a dare certe cose per scontate”. E dopo La notte della taranta e dintorni Ritorno a Kurumuny, il filo rosso che lega questi racconti poetici in immagini è la contaminazione musicale e ciò che si nasconde dietro un’isola danzante. 
Per continuità tematica oltre che per omogeneità di impostazione, ai sei episodi di Ritratti del Salento si aggiungono “Salento terra di confine” e “Salento terra di pietra e di tarante”, andati in onda nel 2002 all’interno di “Geo & Geo”.

  • Genere Audio

  • Genere Filmato
  • Filmato

  • Descrizione

    Una retrospettiva su Uccio Aloisi che si racconta attraversando le strade e le campagne della sua terra: la vita lavorativa nei campi, l’arte di arrangiarsi con molte attività, il lavoro della terra, “quando si arrollava la vigna al ritmo di Mara, mara”, e il canto, che scandisce il tempo della vita quotidiana e segna ogni ricorrenza calendariale. 
    La presenza di Anna Cinzia Villani, che guida il viaggio attraverso l’esperienza biografica del cantore di Cutrufiano, offre l'occasione di un confronto con la nuova generazione di interpreti della musica salentina e di una riflessione sui repertori tradizionali e la più articolata vocalità degli anziani, con esempi di arie dei trainieri, stornelli, serenate e canti di sdegno e pizziche di corteggiamento, in definitiva quel ricco repertorio che, persi gli originari contesti di una civiltà rurale e contadina, sono diventati per lo più elementi di una riproposta in chiave spettacolare.

    Data: 2004

  • Durata 12:32
  • Luogo Salento
  • Regione Puglia
  • Autore Piero Cannizzaro

  • Genere Filmato
  • Filmato

  • Descrizione

    I molteplici aspetti del Salento: i paesaggi , le coste dell’Adriatico, l’ambiente naturale (le Cesine – le cave di Cursi e Melpignano), le grotte preistoriche, i prodotti dell’artigianato, le tradizioni culturali, il tutto legato alla cronaca ed alla storia della terra salentina. Con testi di Giovanna Koch e Piero Cannizzaro, fotografia di Andrea Turri e Marc van Put, musiche di Giovanni Dell’Anna, Opa Cupa, Ghetonia, Lamberto Macchi.

    Data: 2002

  • Durata 25:30
  • Luogo Salento
  • Regione Puglia
  • Autore Piero Cannizzaro

  • Genere Filmato
  • Filmato

  • Descrizione

    Un’efficace incursione nel cuore palpitante del Salento in cui la ricostruzione di elementi e suggestioni prevalentemente culturali domina e sovrasta paesaggi e riprese di grande efficacia narrativa.  Dalle pietre leccesi alle costruzioni megalitiche, dalle architetture barocche fino al mito del ragno che morde e fa danzare, con immagini di repertorio della spedizione demartiniana del 1959 che si alternano a scene che segnano il forte ritorno di una tradizione musicale con numerosi esponenti della riproposta salentina, come Pino Zimba, e costruttori di tamburelli come Vito Giannone. Con testo di Giovanna Koch e Piero Cannizzaro, fotografia di Andrea Turri, Marc van Put, musiche e canti di Salvatore Cotardo, A.De Nicola, Daniele Durante, Cavallo Giannotti, Lamberto Macchi, Cinzia Marzo, Donatello Pisanello, Canzoniere Grecanico Salentino, Mascaranirì, Ghetonia e Officina Zoè.

    Data: 2002

  • Durata 25:34
  • Luogo Salento
  • Regione Puglia
  • Autore Piero Cannizzaro

  • Genere Filmato
  • Filmato

  • Descrizione

    La statua di sant’Oronzo, patrono di Lecce, introduce alla conoscenza di una tradizione artigiana di costruzione e restauro di opere in cartapesta, propria di una città dai molti santi di “carta, paglia e colla”. E le modalità di costruzione e restauro di queste autentiche opere d’arte sono illustrate da Mario Di Donfrancesco, rappresentante di una delle botteghe più antiche attive nel settore, la cui opera si svolge per lo più secondo forme di un’iconografia convenzionale, consolidatasi nei secoli nel succedersi delle generazioni. Con testi di Lori Falcolini e Piero Cannizzaro, fotografia di Vasile Caplescu, Andrea Turri e Piero Cannizzaro e musiche di Antongiulio Galeandro.

    Data: 2004

  • Durata 12:46
  • Luogo Lecce
  • Provincia Lecce
  • Regione Puglia
  • Autore Piero Cannizzaro

  • Genere Filmato
  • Filmato

  • Descrizione

    L’importanza della pietra nella storia e nel paesaggio salentino, dai muretti a secco ai frantoi, dalle celle per il miele e la cera scavate nella roccia alle “neviere”, dove si conservava la neve come refrigerio per i periodi più caldi dell’estate, dalle immense cisterne destinate a raccogliere l’acqua alle arcaiche costruzioni religiose in pietra fino alla “pajara” che si staglia nel paesaggio come una vera “regina in pietra” di questa terra. Un susseguirsi di architetture e saperi rurali che testimoniano in modo inequivocabile il sapiente uso della pietra appreso e tramandato di generazione in generazione. Con testi di Lori Falcolini e Piero Cannizzaro, fotografia di Vasile Caplescu e Piero Cannizzaro, musiche e canti di Emanuele e Roberto Licci e Antongiulio Galeandro.

    Data: 2004

  • Durata 13:45
  • Luogo Salento
  • Regione Puglia
  • Autore Piero Cannizzaro

  • Genere Filmato
  • Filmato

  • Descrizione

    L'importanza che il tabacco ha avuto nell'economia locale e nella vita dei salentini attraverso il racconto delle tabacchine della Cooperativa Meridiana che illustrano modalità e tempi di coltivazione, raccolta e preparazione del tabacco, e rievocano i canti che si usava eseguire durante il lavoro, nell’avvertita consapevolezza che si tratta di una tradizione prossima a scomparire: come di fatto è avvenuto alla fine del 2010 con la chiusura dello stabilimento BAT di Lecce. Con testi di Lori Falcolini e Piero Cannizzaro, fotografia di Vasile Caplescu, Piero Cannizzaro e Marc van Put, musiche e canti di Enza Pagliara, Anna Cinzia Villani, Antongiulio Galeandro e Gianluca Longo.

    Data: 2004

  • Durata 12:19
  • Luogo Lecce
  • Provincia Lecce
  • Regione Puglia
  • Autore Piero Cannizzaro