Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Rinaldi | Storia sociale e teatro popolare a San Nicandro Garganico | 082 Il pescatore libero e il bracciante schiavo

082 Il pescatore libero e il bracciante schiavo

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Abitazione di Giovanni Nardella. Nardella racconta di quando faceva il pescatore e poi il contadino con una piccola vigna. Si pescava a "ciurme", in cinque o sei pescatori con le paranze e le reti. Il prodotto poi si vendeva e si facevano i conti settimanalmente. Era meglio fare il pescatore che il bracciante. Nelle masserie c’era la schiavitù. Il pescatore guadagnava di più ed era libero. Nelle masserie i padroni si permettevano di bastonare i lavoratori. I primi sindacati faticavano a difendere i lavoratori non avendo la legge dalla loro parte. Spesso si facevano dei contratti settimanali e il giorno di paga il padrone non riconosceva il pattuito.

  • Durata: 04:48
  • Data: Martedì, 24 Maggio 1977
  • Luogo: San Nicandro Garganico
  • Provincia: Foggia
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Giovanni Nardella, nato nel 1897, pescatore: voce
  • Autore: Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo