Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Basilicata

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro della Basilicata | Fondo Museo Nazionale Arti e Tradizioni Popolari | Vincenzo Bassano, Nicola Martelli, Montescaglioso 11

Vincenzo Bassano, Nicola Martelli, Montescaglioso 11 (18)

Giovedì Santo 1977.

I riti della Settimana Santa costituiscono uno dei momenti più alti dell'espressione religiosa di Montescaglioso, con consuetudini e tradizioni tramandate nei secoli e giunte ai nostri giorni quasi immutate. Con i quaranta rintocchi di campana, che segnano la fine del carnevale a mezzanotte del Martedì Grasso, inizia il periodo della Quaresima. Secondo un’antica tradizione, si espongono sulla strada sette pupazze nere ed una bianca, realizzate con stoffe e abiti in disuso. Le pupe in nero rappresentano le sette settimane della Quaresima e sono di diversa statura; la maggiore (prima settimana) e la minore (ultima settimana) fino ad arrivare all’unica pupa bianca che rappresenta la Pasqua. Ciascuna pupazza ha un nome: Anna, Susanna, Rebecca, Rebanna, Pasqua, Pasquaredda, Palma e Pasquairanna.
Il Giovedì Santo, in particolare, i riti prevedono l'ufficiatura della messa con la distribuzione del pane a simboleggiare l’Ultima cena. In serata cominciano le processioni per visitare tutte le chiese ove, in sontuosi apparati baroccheggianti, sull’altare è stato allestito il Sepolcro. L’ostia è esposta racchiusa in una teca d’oro circondata da drappi e germogliature ottenute dalle donne con grano e legumi lasciati germinare in poca acqua ma senza luce. Nella stessa serata o il Venerdì santo, nelle chiese delle confraternite, si celebrava L’chrialist’: il canto di salmi in presenza di tredici candele infisse in un triangolo. Ai lati gli apostoli, al vertice il Cristo. Ad ogni passaggio del rito si spegneva una candela, finchè spenta l’ultima, nella chiesa calava il buio ed i presenti sbattevano inginocchiatoi e quant’altro ad imitazione del terremoto che accompagnava la morte del Cristo sul Golgota.
La raccolta - insieme alle altre dedicate alla Settimana Santa di Montescaglioso - documenta i rituali legati al Giovedì Santo. I canti in latino e in italiano, la messa solenne che precede la funzione della Cena del Signore e della lavanda dei piedi. Nei documenti la registrazione in forma di reportage (a microfono sempre acceso) delle funzioni liturgiche, con gli interventi dei sacerdoti officianti, e i canti polivocali di tradizione durante i Sepolcri. 
(484-85, 108904)

 

  • Genere Audio

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Funzione in chiesa. Predica del sacerdote, litanie con risposta corale.

  • Durata 01:50
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonimi: voce maschile e voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    <p>Funzione in chiesa. Predica del sacerdote: rituali della tradizione ebraica (l’uccisione dell’agnello); un popolo nomade verso la terra promessa. Differenze tra Pasqua ebraica e cristiana. Introduzione alla cerimonia della lavanda dei piedi.</p>

  • Durata 12:47
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Sacerdote: voce
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Funzione in chiesa per il Giovedì Santo. Canto corale <em>Dov’è carità e amore</em>.

  • Durata 02:40
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Giovedì Santo. Funzione in chiesa. Il sacerdote officiante parla della tradizione dei Sepolcri e, il Venerdì Santo, l’adorazione della Croce. Parte finale della messa.

  • Durata 05:11
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Funzione in chiesa. Il sacerdote officiante parla della tradizione dei Sepolcri e, il Venerdì Santo, l’adorazione della Croce. Parte finale della messa.

  • Durata 02:25
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilica
  • Esecutore Anonimo: voce
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Giovedì Santo. Funzione in chiesa. Canto corale T’adoriam ostia divina.

  • Durata 01:50
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Funzione in chiesa. Canto corale in latino.

  • Durata 00:41
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonimi: voce maschile solista e coro voci femminili
  • Autore V. Bassano e N. Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Funzione in chiesa. Canto corale in latino Tantum ergo.

  • Durata 02:10
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Funzione in chiesa. Canto corale Gesù mio con dure funi (tratto da Cantata della Passione secondo S. Alfonso M. de Liguori). Stralcio tratto dalla composizione musicale Cantata della Passione (nota anche come Duetto tra l'Anima e Gesù Cristo) che fu composta in parole e musica nel 1760 da S. Alfonso M. de Liguori. La musica fu ritrovata nel 1860. 

    Gesù mio, con dure funi come reo chi ti legò?
    Sono stati i miei peccati, Gesù mio perdon pietà! (2 volte)
    Gesù mio, la bella faccia chi crudele ti schiaffeggiò?
    Sono stati i miei peccati,...
    Gesù mio, di fango e sputi chi il bel volto ti imbrattò?
    Sono stati i miei peccati,...
    Gesù mio, tue belle carni chi spietato ti flagellò?
    Sono stati i miei peccati,...
    Gesù mio, la nobil fronte chi di spine t'incoronò?
    Sono stati i miei peccati,...
    Gesù mio, sulle Tue spalle chi la croce ti caricò?
    Sono stati i miei peccati,...
    Gesù mio, la dolce bocca chi di fiele t'amareggiò?
    Sono stati i miei peccati,...
    Gesù mio, le sacre mani chi con chiodi ti trapassò?
    Sono stati i miei peccati,...
    Gesù mio, quei stanchi piedi chi alla croce ti inchiodò?
    Sono stati i miei peccati,...
    Gesù mio, l'amante core con la lancia chi ti passò?
    Sono stati i miei peccati,...
    O Maria, quel Tuo bel Figlio chi l'uccise e tel rubò?
    Sono stati i miei peccati, o Maria, perdon pietà! (2 volte)

  • Durata 02:13
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Rito dei Sepolcri. Canto corale.

  • Durata 01:42
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Rito dei Sepolcri. Sonoro d’ambiente e commenti sul chiasso e i cattivi comportamenti poco rispettosi (grida, bambini in corsa ecc.).

  • Durata 01:13
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonimi: voci maschili e voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Giovedì Santo. Rito dei Sepolcri. Canto corale in italiano O fieri flagelli. Stralcio tratto dalla composizione musicale Cantata della Passione (nota anche come Duetto tra l'Anima e Gesù Cristo) che fu composta in parole e musica nel 1760 da S. Alfonso M. de Liguori. La musica fu ritrovata nel 1860.

  • Durata 01:11
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Rito dei Sepolcri. Canto corale in italiano.

  • Durata 02:36
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Rito dei Sepolcri. Canto corale in italiano O fieri flagelli. Stralcio tratto dalla composizione musicale Cantata della Passione (nota anche come Duetto tra l'Anima e Gesù Cristo) che fu composta in parole e musica nel 1760 da S. Alfonso M. de Liguori. La musica fu ritrovata nel 1860.

  • Durata 03:24
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Rito dei Sepolcri. Canti corali in italiano tra i brusii e i rumori dei fedeli intenti al rito dei Sepolcri.

  • Durata 03:39
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso, Italy
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Rito dei Sepolcri. Litanie e preghiere in chiesa (Ave Maria). Sonoro ambientale con il rumore dei passi dei fedeli per i Sepolcri.

  • Durata 02:52
  • Data Giovedì, 07 Aprile 1977
  • Luogo Montescaglioso
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Anonime: voci femminili
  • Autore Vincenzo Bassano, Nicola Martelli