Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Basilicata

Le ricerche visive di Michele Gandin (2)

Il lamento funebre a Pisticci.

Negli stessi luoghi dove due anni prima aveva girato Cristo non si è fermato ad Eboli, Michele Gandin torna nel 1954 per girare a Pisticci il cortometraggio Lamento funebre, con la consulenza scientifica di Ernesto De Martino, per l’incompiuta Enciclopedia Cinematografica Conoscere: un’opera con finalità essenzialmente didattiche, destinata alla programmazione nelle sale, in cui ogni voce doveva avere una durata non superiore ai tre minuti.

  • Genere Audio

  • Genere Filmato
  • Filmato

    {vimeo width="600" height="430"}38666390{/vimeo}

  • Descrizione

    Tra il 7 e il 9 aprile del 1954 Michele Gandin partecipa alla campagna antropologica dell’èquipe di Ernesto De Martino e Vittorio Lanternari a Pisticci firmando la sceneggiatura e curando la regia del Lamento funebre, una delle otto voci in forma di cortometraggio destinate a comporre l’incompiuta Enciclopedia Cinematografica Conoscere. Nel commento alle immagini del paesaggio lucano tra Pisticci e Ferrandina questo assume un aspetto sconvolto, caotico, lunare: l’arida creta franosa è associata alle difficoltà sociali ed esistenziali della gente lucana, il senso di precarietà che attraversa tutta la letteratura popolare, la malinconia della nascita, l’asprezza della fatica e la disperazione della morte, sembrano trovare espressione nel pianto metrico. Il rituale di lamentazione funebre, tipicamente svolto all’interno delle mura domestiche, ma qui ricostruito in esterno per esigenze tecniche, riesce comunque a restituire significativi elementi etnografici, quali la stereotipia del lamento funebre e la scomparsa recente delle lamentatrici prezzolate.

    La registrazione è del 1954.

  • Durata 04:17
  • Luogo Pisticci
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Autore Michele Gandin