Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Basilicata

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro della Basilicata | Fondo Feld | Campanacci: Tricarico

Campanacci: Tricarico (7)

La processione dei campanacci che, all'alba del 17 gennaio, segna l’inizio del carnevale.

La processione dei campanacci che si svolge all’alba del 17 gennaio a Tricarico tra la chiesa di Sant’Antonio Abate e piazza Garibaldi, segna l’inizio del carnevale.
La sfilata si svolge in maniera abbastanza caotica lungo le vie del paese: le maschere, tutte di sesso maschile, rappresentano una mandria di vacche (costume bianco con nastri colorati) e tori (costume nero con nastri neri e rossi) cui si aggiungono un capo-massaro, un sotto-massaro e tre vaccari; le diverse forme dei campanacci, agitati durante la sfilata, sono legate al costume e al sesso dell’animale rappresentato. La sfilata è animata dalle incursioni dei tori che scompigliano il procedere della mandria mentre il capo-massaro cerca di riportare tutto all’ordine. La presenza di campanacci (ma anche di oggetti sonori e strumenti da strepito) in contrapposizione a strumenti musicali veri e propri, prassi piuttosto frequente nei riti carnevaleschi, crea una sorta di contrapposizione tra musica e anti-musica.
Nelle registrazioni, lo zampognaro che interagisce con l’ambiente sonoro dei campanacci è Agostino Carlomagno, originario di Lagonegro ma attualmente residente a Matera, spesso presente durante le occasioni festive dell'area del materano.
Anche in questo caso, come già a San Mauro Forte, Feld si è preoccupato di rilevare l’intera dimensione acustica in cui sono inseriti tanto i suoni quanto le connesse attività umane, utilizzando una particolare strumentazione di registrazione.

  • Genere Audio

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La sfilata dei campanacci che si svolge all’alba del 17 gennaio a Tricarico segna l’inizio del carnevale. Le maschere sono tutte di sesso maschile e rappresentano una mandria composta da vacche (costume bianco con nastri colorati) e tori (costume nero con nastri neri e rossi) cui si aggiungono un capomassaro, un sottomassaro e tre vaccari; le differenti forme dei campanacci, che ogni gruppo porta e agita durante la sfilata, sono legate al costume e al sesso dell’animale rappresentato. Punto di ritrovo delle maschere è la chiesa di Sant'Antonio Abate, da cui la processione ha inizio.

  • Durata 03:50
  • Data Sabato, 17 Gennaio 2004
  • Luogo Tricarico
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Autore Steven Feld

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La sfilata delle maschere si svolge in maniera abbastanza caotica lungo le vie del paese. È animata dalle incursioni dei tori che alterano l’ordine della mandria; il capomassaro ha il compito di provvedere a che la sfilata proceda ordinatamente.

  • Durata 02:58
  • Data Sabato, 17 Gennaio 2004
  • Luogo Tricarico
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Autore Steven Feld

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Queste occasioni festive sono anche momento di ritrovo e di partecipazione di suonatori che a vario titolo, spontaneamente o su invito da parte dell'ente organizzatore, prendono parte a simili eventi; in questo caso Alberico Larato alla zampogna e Agostino Carlomagno alla ciaramella seguono, integrandosi, la sfilata. (Agostino Carlomagno è presente anche nella raccolta Matera di questo stesso fondo, vi si rimanda per ulteriori approfondimenti sulla sua figura).

  • Durata 09:56
  • Data Sabato, 17 Gennaio 2004
  • Luogo Tricarico
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Agostino Carlomagno: ciaramella, Alberico Larato: zampogna
  • Autore Steven Feld

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La sfilata arriva in piazza Garibaldi e qui si conclude dopo aver effettuato il triplice giro della piazza. La mandria in questo modo si disperde in piccoli gruppi che iniziano l'attività di questua, tipica del periodo carnevalesco.

  • Durata 01:40
  • Data Sabato, 17 Gennaio 2004
  • Luogo Tricarico
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Autore Steven Feld

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Arrivo delle maschere in piazza Garibaldi, luogo in cui la sfilata ha termine. Esecuzione da parte di Agostino Carlomagno di una pastorale: con questo termine si indica un particolare tipo di sonata cadenzata la cui funzione principale è quella di accompagnare il ballo; nella seconda parte passa all'esecuzione di una tarantella.

  • Durata 04:50
  • Data Sabato, 17 Gennaio 2004
  • Luogo Tricarico
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Esecutore Agostino Carlomagno: zampogna
  • Autore Steven Feld

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La sfilata delle maschere è arrivata in piazza Garibaldi e qui la mandria inizia a disperdersi. Dal palco viene proposta come musica di "intrattenimento" una rielaborazione di melodie tradizionali.

  • Durata 01:06
  • Data Sabato, 17 Gennaio 2004
  • Luogo Tricarico
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Autore Steven Feld