Archivio Sonoro

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Campania | Fondo Museo Arti Tradizioni Popolari-Campania | Il tarantismo in Campania | A. Rossi, E. Bassano e P. Ciambelli, Capaccio, Giungano e Trentinara 1976

A. Rossi, E. Bassano e P. Ciambelli, Capaccio, Giungano e Trentinara 1976 (13)

isòvnxklm

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Le informatrici, originarie di Roccadaspide, riferiscono informazioni indirette sul tarantismo.

    Data: 1976

  • Durata 04:14
  • Luogo Capaccio (Madonna del Granato)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimo: voci
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatore, agricoltore originario di Roccadaspide, riferisce sulle abitudini delle tarantole e la loro continua ricerca di acqua. Sono ricordati alcuni elementi del rito coreutico musicale del tarantismo da una testimonianza indiretta. L’informatore si dilunga anche sul ricordo del paesaggio e del territorio circostanti e sui cambiamenti avvenuti col passare degli anni, inoltre, racconta alcuni aneddoti e storie di vita oltre a esprimere critiche sulla società moderna. Sono fornite informazioni su alcune usanze del passato e tradizioni di Natale e Carnevale.

    Data: 1976

  • Durata 16:01
  • Luogo Capaccio (Madonna del Granato)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Serenelli: voce
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    Gli informatori parlano delle cente (composizioni di candele e doni) realizzate come omaggio e devozione alla Madonna. Vengono spiegate anche le differenze nella realizzazione delle cente rispetto al passato.

    Data: 1976

  • Durata 03:49
  • Luogo Capaccio (Madonna del Granato)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Serenelli: voce, anonime: voci femminili
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatrice cita alcune casi di tarantismo accaduti a Capaccio.

    Data: 1976

  • Durata 03:47
  • Luogo Capaccio (Madonna del Granato)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimo: voce
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La sequenza raccoglie una lunga intervista a più voci, con la testimonianza di alcune donne del luogo che ricordano tre casi di tarantismo avvenuti a Capaccio.

    Data: 1976

  • Durata 09:00
  • Luogo Capaccio (Madonna del Granato)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonime: voci
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatrice narra la propria vicenda e ricorda gli effetti della possessione, le visioni e la risoluzione del male. Sono presentati anche altri casi di tarantismo avvenuti in famiglia. Durante la possessione l’informatrice ricorda di aver girato diversi luoghi a cavallo, mentre la madre, il cognato e il fratello infante dovevano essere cullati. Nel caso della madre non si trovò soluzione alla crisi e la donna venne portata in manicomio dove morì nove anni dopo. L’informatrice è documentata anche nella raccolta di Rossi, Bassano e Ciambelli – Giungano 1976.

    Data: 1976

  • Durata 11:49
  • Luogo Giungano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Angelina M.: voce
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La registrazione, realizzata in casa di Minicuccio M., raccoglie la testimonianza di una donna che ricorda il morso di tarantola del quale fu vittima il marito. Dopo essersi rivolti ad un dottore di Capaccio, senza trovare alcuna soluzione allo stato continuo di agitazione, l’uomo fu costretto al ricovero in ospedale per diversi giorni. In conclusione è ricordato il caso di una donna di Capaccio che ballava senza "suoni" e "parlava civile" (glossolalia).

    Data: 1976

  • Durata 09:49
  • Luogo Trentinara
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Concetta M.: voce
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La breve registrazione è il frammento di un’intervista sul tarantismo interrotta.

    Data: 1976

  • Durata 00:41
  • Luogo Trentinara
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimo: voce
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    La registrazione è una sorta di simulazione e riproposizione dell’esperienza di possessione di una donna (il caso è narrato nel brano 06 di questa raccolta). Nella messa in scena sono riproposti il viaggio a cavallo e le frasi pronunciate durante la crisi di tarantismo. Probabilmente esistono un video o delle foto a completamento del documento sonoro.

    Data: 1976

  • Durata 03:23
  • Luogo Giungano
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Angelina M.: voce
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatore, contadino di ottantatre anni, ricorda l’episodio di tarantolismo del quale è stato vittima all’età di venticinque-ventisei anni. Nella registrazione sono ricordati: il contesto e l’occasione del morso; il punto del morso (dietro l’orecchio); lo stato di agitazione e inquietudine continua; la diagnosi di una amico già vittima di tarantolismo; la terapia consigliata (tramite sfregamento di oggetti d’oro); la perdita di sensi; la soluzione attraverso la danza regolare per otto giorni. La tarantola, di nome Donna Giovannina, personificava una giovane ballerina di teatro che imponeva di ballare e visitava l’informatore durante il sonno. Sono altresì presenti informazioni sulla prestazione dei suonatori, gli strumenti e le musiche suonate, la lauta ricompensa in cibo e vino, infine, la conoscenza e il ricordo di altri casi di tarantismo verificatisi nei paraggi. Nel finale l’informatore parla della sua malattia e della condizione di degenza a letto. L’informatore e la propria vicenda sono documentati anche nella raccolta di Aurora Milillo Capaccio 1976 (brani 03 e 04).

  • Durata 12:18
  • Data Lunedì, 14 Giugno 1976
  • Luogo Capaccio
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Francesco Guglielmotti: voce.
  • Autore Aurora Milillo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatore, contadino di ottantatre anni, ricorda l’episodio di tarantolismo del quale è stato vittima all’età di venticinque-ventisei anni. Nella registrazione sono ricordati: il contesto e l’occasione del morso; il punto del morso (dietro l’orecchio); lo stato di agitazione e inquietudine continua; la diagnosi di una amico già vittima di tarantolismo; la terapia consigliata (tramite sfregamento di oggetti d’oro); la perdita di sensi; la soluzione attraverso la danza regolare per otto giorni. La tarantola, di nome Donna Giovannina, personificava una giovane ballerina di teatro che imponeva di ballare e visitava l’informatore durante il sonno. Sono altresì presenti informazioni sulla prestazione dei suonatori, gli strumenti e le musiche suonate, la lauta ricompensa in cibo e vino, infine, la conoscenza e il ricordo di altri casi di tarantismo verificatisi nei paraggi. Nel finale l’informatore parla della sua malattia e della condizione di degenza a letto. L’informatore e la propria vicenda sono documentati anche nella raccolta di Aurora Milillo Capaccio 1976 (brani 03 e 04).

    Data: agosto 1976

  • Durata 20:24
  • Luogo Capaccio
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Francesco Guglielmotti: voce
  • Autore Annabella Rossi, Patrizia Ciambelli, Enzo Bassano

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatore, agricoltore di settantasette anni, narra la propria storia di vita con particolare riferimento al periodo della Prima guerra mondiale. Sono inoltre descritte le varie tipologie di tarantole presenti nell’area, i luoghi e le occasioni dove potevano incontrarsi, le dimensioni, la recente estinzione causata da diserbanti e veleni. L’informatore ricorda il caso della moglie morsa quindici anni prima da una tarantola.

    Data: agosto 1976

  • Durata 07:32
  • Luogo Capaccio (Madonna del Granato)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Antonio A.: voce
  • Autore Annabella Rossi, Enzo Bassano, Patrizia Ciambelli

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatrice, contadina nata nel 1901, narra l’esperienza del morso di una tarantola, i sintomi e il ricorso alle cure di un medico con l’utilizzo di un antidoto.

    Data: agosto 1976

  • Durata 01:37
  • Luogo Capaccio (Madonna del Granato)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Anonimo: voce
  • Autore Annabella Rossi, Patrizia Ciambelli, Enzo Bassano