Archivio Sonoro

A. Milillo, Contursi Terme 1976 (8)

isòvnxklm

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatore, agricoltore nato nel 1916, descrive insetti e parassiti che si potevano incontrare nei campi e tra gli animali, in particolar modo parla delle zecche, delle tarantole e delle vipere, più pericolose. Queste specie velenose si trovano, secondo la spiegazione dell’informatore, in particolari tipi di terreno; inoltre, sono descritte le virtù di alcune tipologie di terreni fertili e di determinate specie di piante leguminose.

    Data: Giugno 1976

  • Durata 22:30
  • Luogo Contursi Terme (frazione Santigloria)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Antonio Ricco: voce
  • Autore Aurora Milillo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatore ricorda storie e aneddoti sui briganti, poi esterna pensieri e opinioni personali sulla società moderna, sulle differenze tra vecchie e nuove generazioni, sulla figura e la dignità del mestiere di coltivatore diretto.

    Data: Giugno 1976

  • Durata 17:39
  • Luogo Contursi Terme (frazione Santigloria)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Antonio Ricco: voce
  • Autore Aurora Milillo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatrice, contadina nata nel 1925, narra una favola "antica", ascoltata e narrata nella sua infanzia.

    Data: Giugno 1976

  • Durata 07:59
  • Luogo Contursi Terme (frazione Santigloria)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Gerardina Brogna: voce
  • Autore Aurora Milillo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatrice, contadina nata nel 1925, recita una favola in filastrocca, poi ricorda alcune favole che si raccontavano quando era bambina.

    Data: Giugno 1976

  • Durata 05:47
  • Luogo Contursi Terme (frazione Santigloria)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Gerardina Brogna: voce
  • Autore Aurora Milillo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatrice, contadina nata nel 1925, narra la storia e la vicenda umana della sorella morta in giovane età. Nel finale l’informatrice accenna la narrazione della trama della favola di Favetta. La registrazione è interrotta.

    Data: Giugno 1976

  • Durata 09:05
  • Luogo Contursi Terme
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Gerardina Brogna: voce
  • Autore Aurora Milillo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatrice, contadina di 62 anni, narra la propria esperienza di tarantolismo all’età di 18 anni, durante la mietitura. Sono descritti l’episodio e il ragno, i sintomi del malessere, gli effetti del veleno, il luogo nel quale si è verificato l’episodio (contrada Lauro). Sono narrati anche gli stati di agitazione continua, la sudorazione copiosa, l’inappetenza e l’impossibilità di bere, il periodo di convalescenza, i dolori, la durata degli effetti del morso della tarantola e della possessione. L’informatrice spiega di non aver avuto bisogno di "suoni", né di sentire la necessità di ballare. Nel finale l’informatrice parla di un pellegrinaggio al quale ha partecipato nei giorni precedenti l’intervista.

    Data: Giugno 1976

  • Durata 16:19
  • Luogo Contursi Terme
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Carmela: voce
  • Autore Aurora Milillo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatore, contadino nato nel 1925, narra la sua esperienza di possessione e del morso della tarantola durante la raccolta dei sassi a Campagna (Sa), dieci anni prima dell’intervista. L’informatore ricorda l’evento, accaduto in agosto, gli effetti del veleno, i dolori, lo stato di agitazione e di insofferenza continua. Dice di non aver sentito la necessità di ballare o di ascoltare "suoni" ma il bisogno continuo di camminare e muoversi, di non sentire né la fame né la sete, perché, spiega, durante la crisi è "sospesa la vita". Nel finale è descritta la tarantola e il periodo in cui è più facile trovarla tra l’erba e i sassi. Inoltre, l’informatore parla di altri animali velenosi che si possono trovare in campagna, della loro scomparsa collegata alla modernizzazione dell’agricoltura.

    Data: Giugno 1976

  • Durata 14:19
  • Luogo Contursi Terme (frazione di Templa San Nicola)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Vito Margarella: voce
  • Autore Aurora Milillo

  • Genere Audio
  • Audio

  • Descrizione

    L’informatore parla di alcune specie di animali velenosi che possono incontrarsi in campagna e delle peculiarità della tarantola, del morso e del veleno. Inoltre, la registrazione contiene alcuni pensieri dell’informatore sullo sfruttamento della terra da parte dell’uomo e le differenti pratiche agricole rispetto al passato. Nel finale Margarella narra episodi della sua storia di vita, parla della famiglia, del lavoro di agricoltore, dei postumi del morso della tarantola, del destino e della propria visione della natura.

    Data: Giugno 1976

  • Durata 14:54
  • Luogo Contursi Terme (frazione di Templa San Nicola)
  • Provincia Salerno
  • Regione Campania
  • Esecutore Vito Margarella: voce
  • Autore Aurora Milillo