Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Le ricerche visive di Michele Gandin (2)

Il lamento funebre a Pisticci.

Negli stessi luoghi dove due anni prima aveva girato Cristo non si è fermato ad Eboli, Michele Gandin torna nel 1954 per girare a Pisticci il cortometraggio Lamento funebre, con la consulenza scientifica di Ernesto De Martino, per l’incompiuta Enciclopedia Cinematografica Conoscere: un’opera con finalità essenzialmente didattiche, destinata alla programmazione nelle sale, in cui ogni voce doveva avere una durata non superiore ai tre minuti.

  • Genere Audio

  • Genere Filmato
  • Filmato

    {vimeo width="600" height="430"}38666390{/vimeo}

  • Descrizione

    Tra il 7 e il 9 aprile del 1954 Michele Gandin partecipa alla campagna antropologica dell’èquipe di Ernesto De Martino e Vittorio Lanternari a Pisticci firmando la sceneggiatura e curando la regia del Lamento funebre, una delle otto voci in forma di cortometraggio destinate a comporre l’incompiuta Enciclopedia Cinematografica Conoscere. Nel commento alle immagini del paesaggio lucano tra Pisticci e Ferrandina questo assume un aspetto sconvolto, caotico, lunare: l’arida creta franosa è associata alle difficoltà sociali ed esistenziali della gente lucana, il senso di precarietà che attraversa tutta la letteratura popolare, la malinconia della nascita, l’asprezza della fatica e la disperazione della morte, sembrano trovare espressione nel pianto metrico. Il rituale di lamentazione funebre, tipicamente svolto all’interno delle mura domestiche, ma qui ricostruito in esterno per esigenze tecniche, riesce comunque a restituire significativi elementi etnografici, quali la stereotipia del lamento funebre e la scomparsa recente delle lamentatrici prezzolate.

    La registrazione è del 1954.

  • Durata 04:17
  • Luogo Pisticci
  • Provincia Matera
  • Regione Basilicata
  • Autore Michele Gandin